Autore Topic: Legge sul libro, tetto del 5% agli sconti  (Letto 3161 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Orion

  • ***
  • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
  • Post: 1158
  • SCAVEZZACOLLO
Re:Legge sul libro, tetto del 5% agli sconti
« Risposta #90 il: 07 Settembre 2019, 19:28:03 »
  • In alcuni Paesi europei vogliono fare una legge apposta per obbligare Amazon a pagare il minimo salariale i suoi dipendenti, che li sfrutti chiaro ma difficile imporre a questi colossi di rispettare il minimonsalariale (introdotto in alcune nazioni ma non in Italia).
    Non che comunque le altre fumetterie siano virtuose. Chiedete agli ex dipendenti di Panini store o di Alessandro  :sick:

    Assolutamente, nessuno santo, ma posso comprendere una azienda che tira il collo per stare nei costi, piuttosto che il pi grande di tutti che se ne frega altamente  delle regole e poi fa la parte della vittima.

    Nel mio piccolo evito di finanziare tutte queste super imprese, da Netflix a Amazon a Spotify.
    Magari pago di pi e prendo di meno, ma chi se ne frega.

    Offline Nightmist

    • B.P.R.D.
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4943
    Re:Legge sul libro, tetto del 5% agli sconti
    « Risposta #91 il: 08 Settembre 2019, 00:56:40 »
  • Per quanto mi ruguarda sempre sbagliato fare di tutta l'erba rba un fascio, sicuramente ci sono tante situazioni in amazon (e in tante altre aziende) che andrebbero migliorate, ma da qua a parlare del male assoluto ce ne passa. Io per esempio conosco pi di una persona che ci lavora e si trovano tutti bene, che vuol dire? Che amazon il paradiso dei lavoratori?  Non credo proprio.

    Offline Catcher

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1029
    Re:Legge sul libro, tetto del 5% agli sconti
    « Risposta #92 il: 08 Settembre 2019, 08:44:10 »
  • In alcuni Paesi europei vogliono fare una legge apposta per obbligare Amazon a pagare il minimo salariale i suoi dipendenti, che li sfrutti chiaro ma difficile imporre a questi colossi di rispettare il minimonsalariale (introdotto in alcune nazioni ma non in Italia).
    Non che comunque le altre fumetterie siano virtuose. Chiedete agli ex dipendenti di Panini store o di Alessandro  :sick:

    Assolutamente, nessuno santo, ma posso comprendere una azienda che tira il collo per stare nei costi, piuttosto che il pi grande di tutti che se ne frega altamente  delle regole e poi fa la parte della vittima.

    Nel mio piccolo evito di finanziare tutte queste super imprese, da Netflix a Amazon a Spotify.
    Magari pago di pi e prendo di meno, ma chi se ne frega.
    Ad ogni modo non trovo verosimile rifiutarsi di acquistare da Amazon, quella solo la punta dell'iceberg ma tutti i servizi di spedizione sono pi o meno sono simili.  Se parliamo di SDA e DHL le cose non sono migliori, per non parlare di GLS o Bartolini.
    Che tu non compri servendosi di questi servizi lecito (spesso lo faccio anche io, boicottare multinazionali per ragioni etiche) ma alla fine cui prodet? Sai che gliene frega di me e di te.
    una guerra che si perde se giocata cos.

    Offline Orion

    • ***
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1158
    • SCAVEZZACOLLO
    Re:Legge sul libro, tetto del 5% agli sconti
    « Risposta #93 il: 08 Settembre 2019, 11:34:16 »
  • In alcuni Paesi europei vogliono fare una legge apposta per obbligare Amazon a pagare il minimo salariale i suoi dipendenti, che li sfrutti chiaro ma difficile imporre a questi colossi di rispettare il minimonsalariale (introdotto in alcune nazioni ma non in Italia).
    Non che comunque le altre fumetterie siano virtuose. Chiedete agli ex dipendenti di Panini store o di Alessandro  :sick:

    Assolutamente, nessuno santo, ma posso comprendere una azienda che tira il collo per stare nei costi, piuttosto che il pi grande di tutti che se ne frega altamente  delle regole e poi fa la parte della vittima.

    Nel mio piccolo evito di finanziare tutte queste super imprese, da Netflix a Amazon a Spotify.
    Magari pago di pi e prendo di meno, ma chi se ne frega.
    Ad ogni modo non trovo verosimile rifiutarsi di acquistare da Amazon, quella solo la punta dell'iceberg ma tutti i servizi di spedizione sono pi o meno sono simili.  Se parliamo di SDA e DHL le cose non sono migliori, per non parlare di GLS o Bartolini.
    Che tu non compri servendosi di questi servizi lecito (spesso lo faccio anche io, boicottare multinazionali per ragioni etiche) ma alla fine cui prodet? Sai che gliene frega di me e di te.
    una guerra che si perde se giocata cos.

    E cosa dovrei fare, mettermi una bomba e farmi salrare in aria nella sede principale?  :lol:

    Io mio discorso che Amazon si sta mangiando qualsiasi mercato, dalle librerie al casalingo agli alimentari, tramite una politica scorretta.
    Nel mio piccolo sono comunque un cliente in meno per loro, magari non faccio la differenza, ma ad ogni modo non mi piego al loro mercato.

    Offline Catcher

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1029
    Re:Legge sul libro, tetto del 5% agli sconti
    « Risposta #94 il: 08 Settembre 2019, 16:01:40 »
  • La soluzione va decisa a livello politico e internazionale come stanno facendo in alcuni Paesi europei, che il singolo consumatore si ribelli non porta a niente, anzi, quasi anacronistico in un mercato in cui, come dicevo, non solo esiste poca alternativa, ma l'alternativa allo stesso livello di Amazon (se non peggio?).
    Io non provo simpatia per loro,  tant' che secondo me un servizio molto sopravvalutato (Marketplace non sempre affidabile, Consegna in un giorno mai effettuata nemmeno con Prime, Libri spediti mezzi rotti ecc ecc...)  ma ti ripeto che per creare delle premesse giuste anche per gli altri venditori non basta rifiutarsi di comprare.
    E comunque la legge non anti-amazon, ma anti online, visto che da quel che ho capito riguarda anche le altre piattaforme.

    Online katzenberg

    • Avengers
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4323
    • Friendly Neighborhood
    Re:Legge sul libro, tetto del 5% agli sconti
    « Risposta #95 il: 08 Settembre 2019, 20:19:05 »
  • Anche io non ho mai comprato nessun prodotto fisico da Amazon, perch la penso all'incirca come Orion.
    Per non biasimo pi di tanto chi lo
    fa.
    Ognuno vede il mondo a suo modo.
    Non si tratta di fare crociate, una questione per prima cosa etica poi di riflesso anche politica.
    Detto questo non con una leggina che si risolve una questione che solo uno dei mille aspetti di un cannibalismo liberista che con l'online ha trovato nuovo sfogo per la sua fame insaziabile e che ormai impossibile fermare.
    « Ultima modifica: 08 Settembre 2019, 20:25:14 da katzenberg »

    Offline shumani

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 111
    Re:Legge sul libro, tetto del 5% agli sconti
    « Risposta #96 il: 10 Settembre 2019, 21:33:56 »
  • io non compro da amazon, non guardo sky e netflix, non mangio nestl, non bevo coca-cola, non mi lavo con Unileaver, non cerco su Google, non mi connetto con Vodafone o Tim, compro la benza al mercato ecosolidale e la macchina me l'hanno costruita dei piccoli artigiani.
    I supereroi ti ricordavano tutti i mesi che ogni problema aveva una possibile soluzione e che arrendersi non era un'alternativa. Quale lezione migliore per la vita adulta?