Autore Topic: Una storia del Panopticon - di Greg Ruth  (Letto 1828 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mordecai Wayne

  • B.P.R.D.
  • *
  • King Nerd
  • Post: 40956
Una storia del Panopticon - di Greg Ruth
« il: 02 Settembre 2011, 22:44:45 »


  • Testi e disegni: Greg Ruth
    Edizione originale: Dark Horse, TPB, $ 10.95
    http://www.darkhorse.com/Books/13-747/Sudden-Gravity-TPB
    Edizione italiana: Comma 22, cartonato b/n, € 14.00
    http://www.comma22.com/index.php/catalogo/prodotto/nome/Una+storia+del+Panopticon/id/100

    Tra gli spessi muri dell'ospedale Bentham, un antico mistero assume una veste nuova. Nelle sue stanze, una donna incriminata dell'assassinio dei suoi familiari, un ragazzino senza età che si risveglia da un lungo coma e parla una lingua mistica e due gemelli visionari animano una storia segnata da una suspence insostenibile. Intanto, i medici muoiono uno dopo l'altro. Un tremendo passato di esperimenti genetici rivela nel Panopticon un incubatore della nuova razza. E in una profezia che si svela, una pagina dopo l'altra, nella torbida, inquietante atmosfera dei corridoi avvolti di una luce livida, è segnato il destino di tutti, coloro che curano, quanto coloro che soffrono. Greg Ruth, nato a Houston, in Texas, nel 1970, è sia sceneggiatore che disegnatore. Il suo stile grafico si caratterizza per il realismo delle immagini e per l'uso di un bianco e nero dal forte contrasto. Per Una storia del Panopticon, Greg Ruth si è cimentato con uno strumento povero, la penna Bic, usata al pieno delle sue potenzialità. Ruth lavora nel campo dei fumetti dal 1993 e vanta collaborazioni con DC Comics, Fantagraphics e Dark Horse tra gli altri. Ha lavorato alle serie Conan e Matrix. Ruth ha al suo attivo anche diversi libri illustrati per bambini.




    -----------------------------------------------
    Questo volume voglio rileggerlo in quanto non e' di facile lettura.
    Consigliato a chi piacciono le storie alla David Lynch.
    « Ultima modifica: 02 Settembre 2011, 23:23:16 da Hush/Tommy Elliot »
    Van Helsing: A moment ago, I stumbled upon a most amazing phenomena. Something so incredible, I mistrust my own judgement.
    Look!


    hey

    • Visitatore
    Re: Una storia del Panopticon - di Greg Ruth
    « Risposta #1 il: 02 Settembre 2011, 23:04:19 »
  • Mordecai continua ad aprire topic :wub:

    Mi ispirano abbestia sti fumetti :sisi:

    Offline Murnau

    • Moderatore
    • *
    • King Nerd
    • Post: 31472
    • Benvenuti tra i rifiuti, non vi cacceremo via.
    Re: Una storia del Panopticon - di Greg Ruth
    « Risposta #2 il: 02 Settembre 2011, 23:23:35 »
  • Consigliato a chi piacciono le storie alla David Lynch.
    Hai pronunciato la parola magica.
    Vendo vari Alan Moore, Grant Morrison, Frank Miller




    Tu non sai che cosa voglia dire sentirli tutti addosso, gli anni, e non capirli più.
                                                                                                                                       La notte, 1961

    Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua. Quella dell'Uomo e della Donna.
                                                                                                                                        Il cielo sopra Berlino, 1987

    hey

    • Visitatore
    Re: Una storia del Panopticon - di Greg Ruth
    « Risposta #3 il: 02 Settembre 2011, 23:28:29 »
  • Consigliato a chi piacciono le storie alla David Lynch.
    Hai pronunciato la parola magica.
    :ahsisi:

    Anche se a me Lynch fa cagare sotto :sisi:
    « Ultima modifica: 03 Settembre 2011, 06:30:34 da Angel Lupo »

    Offline Mordecai Wayne

    • B.P.R.D.
    • *
    • King Nerd
    • Post: 40956
    Re: Una storia del Panopticon - di Greg Ruth
    « Risposta #4 il: 03 Settembre 2011, 00:25:32 »
  • L'ho riletto adesso. Trama veramente molto complessa e ben costruita, dove non tutto viene spiegato e richiede molta attenzione da parte del lettore.
    Poi questi disegni fatti con la penna Bic mi fanno impazzire, rendono l'atmosfera della storia ancora più inquietante.
    Van Helsing: A moment ago, I stumbled upon a most amazing phenomena. Something so incredible, I mistrust my own judgement.
    Look!


    hey

    • Visitatore
    Re: Una storia del Panopticon - di Greg Ruth
    « Risposta #5 il: 03 Settembre 2011, 00:33:45 »


  •  :jawdrop: :jawdrop: :jawdrop:

    Offline King Mob

    • Indipendenti
    • *
    • Spamma di meno, per la miseria!
    • Post: 12558
    • Passi tutta la vita a diventare Dio e poi muori.
    Re: Una storia del Panopticon - di Greg Ruth
    « Risposta #6 il: 03 Settembre 2011, 00:37:48 »
  • Ma mio.  :o

    Ma quanto tempo ci separa dalla prossima estate?