Autore Topic: Batman: Officer Down  (Letto 5708 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ned Ellis

  • Vertigo
  • *
  • Cena romanticamente con DiDio
  • Post: 4954
Re:Batman: Officer Down
« Risposta #15 il: 23 Maggio 2014, 08:14:16 »
  • Ricordavo un mio commento riguardo a questa storia.....forse era nel vecchio forum? :look:

    Comunque..
    ..ho ripreso in mano il volumetto Play, che avevo in passato avevo solo sfogliato, e che da qualche anno stava fermo in libreria in attesa di essere letto. La vicenda di Gotham Central senza Gordon e della cacciata di Bullock (sempre letto su Gotham Central TP 5) mi hanno dato la voglia di leggere interamente questa storia.
    Per me l'idea di trovarmi 5-6 scrittori e altrettanti disegnatori su un unica storia non è il massimo.
    E non è il massimo nemmeno vedere la banda di supereroi in maschera guidati da Barbara/Oracolo. E' una situazione che ho sempre digerito poco, e infatti anche le storie dei primi anni 2000 non sono le mie preferite.
    Un'altro punto a sfavore poi è la presenza FORTE dei comprimari di Batman nelle serie di Batman, quindi capita spessissimo di passare a leggere Batgirl/Birds of prey/Robin/Nightwing in una storia che riguarda Batman. Sono personaggi coi quali ho sempre avuto poco feeling

    Una volta vinti questi miei pregiudizi passo a leggere Officier Down.
    Spunto interessante, Gordon viene colpito alla schiena, ferito mortalmente, e parte alla caccia all'assassino. La truppa guidata da Oracolo prima da la caccia a Catwoman, che per circa 50 pagine fugge come se fosse l'assassina (perchè? :hmm: :hmm: ), poi si scopre grazie ad Allen (qui chiamato Crispis e non Crispus :hmm: :hmm:) e Montoya il nome dell'assassino, che comunque non può essere incriminato essendo sotto la protezione testimoni.
    Mi chiedo ora come sia possibile che un ex-capomafia possa girare armato con la scritta GCPD per Gotham. E' vero che siamo nella città dei freak, ma a me sembra un tantino stupido anche così....forse piu stupido della fuga insensata di Catwoman di inizio albo.

    Storia carina ma leggera, da prendere sul serio si e no, perchè piena di ingenuità per poter essere un giallo vero....e in genere un giallo dovrebbe sorprendere lo spettatore col finale. Questo invece ha buchi che fanno acqua, e che a fine lettura ti lasciano perplesso.

    In tutto questo Batman rimane quasi da spettatore. Lo nota anche Alfred, come se il pipistrello fosse paralizzato dalla vicenda. Questa cosa mi è piaciuta.

    Letto. Archiviato in libreria. Non penso mai di tornare a sfogliarmelo.  :nono:
    Sette anni fa abbiamo stipulato un trattato con l'uomo bianco. Ci ha promesso che la terra dei bufali sarebbe stata nostra per sempre. Adesso minacciano di prenderci anche quella. Dovremmo cedere, fratelli? O invece dire loro: "Dovrai uccidermi prima di impossessarti del mio paese".

    Vendo sul forum
    http://www.dcleaguers.it/forum/mercatino/(vt)-vendo-berserk-batman-nuova-serie/new/#new