Autore Topic: Batman: Odyssey - di Neal Adams  (Letto 25182 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ned Ellis

  • Vertigo
  • *
  • Cena romanticamente con DiDio
  • Post: 5076
Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
« Risposta #30 il: 05 Febbraio 2013, 14:05:49 »
  • In pratica
    Spoiler  :
    l'idea di Adams era di raccontare una storia come la racconterebbe uno (Batman, in questo caso) che non sa assolutamente raccontare le storie. Ecco quindi i continui salti di palo in frasca, le frasi fatte, avvenimenti trattati fino allo sfinimento con continue ripetizioni e altri lasciati totalmente in sospeso.
    Tutto molto bello, un'idea sicuramente originale ed estrema, ma probabilmente Adams non ha come scrittore quella solidità tale da rendere il tutto un progetto pienamente riuscito


    Raccontare una storia da uno che non la sa raccontare....o forse si vogliono mascherare pecche dello scrittore. Allo stesso ragionamento  allora posso scrivere un fumetto anche io....poi se mi viene male dico che e' uno stile voluto. Mascherare gli errori spacciandoli per genialita' e' un offesa all'intelligenza altrui

    Sono ancora piu curioso di leggere quest storie...voglio toccare con mano il "genio" di Neal Adams :lolle:
    « Ultima modifica: 05 Febbraio 2013, 15:11:49 da Azrael »
    Sette anni fa abbiamo stipulato un trattato con l'uomo bianco. Ci ha promesso che la terra dei bufali sarebbe stata nostra per sempre. Adesso minacciano di prenderci anche quella. Dovremmo cedere, fratelli? O invece dire loro: "Dovrai uccidermi prima di impossessarti del mio paese".

    Vendo sul forum
    http://www.dcleaguers.it/forum/mercatino/(vt)-vendo-berserk-batman-nuova-serie/new/#new

    Offline overminder78

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2144
    • più persone conosco, più amo il mio cane
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #31 il: 05 Febbraio 2013, 14:42:41 »
  • Il genio di Adams si ferma con i disegni PUNTO e a quello dovrebbe limitarsi
    overminder78.blogspot.it
    _________________
    Mac mini i5 Big Sur, XBOX One, Win10 Tab, Redmi 10
    [500+ libri fantasy-fantascienza-weird, 300+ Batman-Hellboy-Conan-bonelli comix]
    padre // 80s nostalgic

    Offline Fumetto

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 50
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #32 il: 05 Febbraio 2013, 15:04:27 »
  • Io ho parlato di intenzione, non di genio.

    Post Uniti: [time]05 Febbraio 2013, 15:05:51[/time]
    Spoiler  :
    In pratica l'idea di Adams era di raccontare una storia come la racconterebbe uno (Batman, in questo caso) che non sa assolutamente raccontare le storie. Ecco quindi i continui salti di palo in frasca, le frasi fatte, avvenimenti trattati fino allo sfinimento con continue ripetizioni e altri lasciati totalmente in sospeso.
    Tutto molto bello, un'idea sicuramente originale ed estrema, ma probabilmente Adams non ha come scrittore quella solidità tale da rendere il tutto un progetto pienamente riuscito


    Raccontare una storia da uno che non la sa raccontare....o forse si vogliono mascherare pecche dello scrittore. Allo stesso ragionamento  allora posso scrivere un fumetto anche io....poi se mi viene male dico che e' uno stile voluto. Mascherare gli errori spacciandoli per genialita' e' un offesa all'intelligenza altrui

    Sono ancora piu curioso di leggere quest storie...voglio toccare con mano il "genio" di Neal Adams :lolle:
    Non credo di avere spacciato una cosa per un'altra e non ho mai parlato di genio.
    Chiunque legga la storia fino alla fine si renderà conto che c'è una lucida follia in questa storia. Un esperimento per tanti (me compreso) non riuscito, ma io non volevo vendere piombo per oro, solo fornire la chiave di lettura.
    « Ultima modifica: 05 Febbraio 2013, 15:15:52 da Fumetto »
    Dario "Fumetto" Mattaliano
    In Traduzione:  DOOMSDAY CLOCK #5, HEROES IN CRISIS #3-4

    Lois Lane

    • Visitatore
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #33 il: 05 Febbraio 2013, 15:20:59 »
  • In pratica
    Spoiler  :
    l'idea di Adams era di raccontare una storia come la racconterebbe uno (Batman, in questo caso) che non sa assolutamente raccontare le storie. Ecco quindi i continui salti di palo in frasca, le frasi fatte, avvenimenti trattati fino allo sfinimento con continue ripetizioni e altri lasciati totalmente in sospeso.
    Tutto molto bello, un'idea sicuramente originale ed estrema, ma probabilmente Adams non ha come scrittore quella solidità tale da rendere il tutto un progetto pienamente riuscito


    Raccontare una storia da uno che non la sa raccontare....o forse si vogliono mascherare pecche dello scrittore. Allo stesso ragionamento  allora posso scrivere un fumetto anche io....poi se mi viene male dico che e' uno stile voluto. Mascherare gli errori spacciandoli per genialita' e' un offesa all'intelligenza altrui

    Sono ancora piu curioso di leggere quest storie...voglio toccare con mano il "genio" di Neal Adams :lolle:

    Ma non c'è nessun genio  :lol: Semplicemente si è detto che c'è stata un'idea particolare, un progetto il cui fine era quello di provare a raccontare una storia facendo finta che il narratore fosse uno non bravo a raccontare storie. Cioè provare a fare un progetto impersonando l'amatorialità.

    Il problema è che probabilmente l'idea era tutt'altro che semplice e, anzi, avrebbe richiesto maggiori competenze nella scrittura, competenze che Adams non ha, e per questo il progetto non è riuscito come si sarebbe voluto (esattamente come ha concluso Fumetto nel suo post).

    Nessuna genialità.  :up:

    Offline Fumetto

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 50
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #34 il: 05 Febbraio 2013, 15:22:01 »
  • Aggiungo che lo si nota anche nei disegni, a seconda dei ricordi del narratore le figure cambiano, diventano più vecchie o più giovani, più grandi o più piccole... ed è evidente che ciò è voluto, a meno di non volere credere che Adams non sa più disegnare (e praticamente tutte le tavole dimostrano il contrario).
    Dario "Fumetto" Mattaliano
    In Traduzione:  DOOMSDAY CLOCK #5, HEROES IN CRISIS #3-4

    Offline Selina Kyle

    • Arkham Asylum
    • *
    • Sociopatico compulsivo da tastiera
    • Post: 22446
    • Biancaneve chi?
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #35 il: 05 Febbraio 2013, 15:23:52 »
  • Graficamente, nonostante gli anni, Adams è ancora in formissima. Tra l'altro è una storia in cui compare una moltitudine di personaggi notevole, difficile da gestire.. e invece le pagine sono costruite in modo molto moderno.

    (Ciao Dario :D)


    Una mela al giorno...

    Online Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 153366
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #36 il: 05 Febbraio 2013, 15:24:17 »
  • Ho sfogliato il volume, appena posso mi ci immergerò.

    Il Volume è praticamente identico ai volumi di Breyfogle.

    Ben fatto  :w00t: :w00t: :w00t:
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori
    I promise you, Bruce.
    You were right to pick me.

    Offline Ned Ellis

    • Vertigo
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5076
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #37 il: 05 Febbraio 2013, 15:36:45 »
  • In pratica
    Spoiler  :
    l'idea di Adams era di raccontare una storia come la racconterebbe uno (Batman, in questo caso) che non sa assolutamente raccontare le storie. Ecco quindi i continui salti di palo in frasca, le frasi fatte, avvenimenti trattati fino allo sfinimento con continue ripetizioni e altri lasciati totalmente in sospeso.
    Tutto molto bello, un'idea sicuramente originale ed estrema, ma probabilmente Adams non ha come scrittore quella solidità tale da rendere il tutto un progetto pienamente riuscito


    Raccontare una storia da uno che non la sa raccontare....o forse si vogliono mascherare pecche dello scrittore. Allo stesso ragionamento  allora posso scrivere un fumetto anche io....poi se mi viene male dico che e' uno stile voluto. Mascherare gli errori spacciandoli per genialita' e' un offesa all'intelligenza altrui

    Sono ancora piu curioso di leggere quest storie...voglio toccare con mano il "genio" di Neal Adams :lolle:

    Ma non c'è nessun genio  :lol: Semplicemente si è detto che c'è stata un'idea particolare, un progetto il cui fine era quello di provare a raccontare una storia facendo finta che il narratore fosse uno non bravo a raccontare storie. Cioè provare a fare un progetto impersonando l'amatorialità.

    Il problema è che probabilmente l'idea era tutt'altro che semplice e, anzi, avrebbe richiesto maggiori competenze nella scrittura, competenze che Adams non ha, e per questo il progetto non è riuscito come si sarebbe voluto (esattamente come ha concluso Fumetto nel suo post).

    Nessuna genialità.  :up:
    Beh...."genio" è una parola che ho aggiunto io...non l'ho estratta dal post di Fumetto! :ahsisi:
    Tuttavia l'avevo piu o meno capito il senso del discorso... :ahsisi:
    Sette anni fa abbiamo stipulato un trattato con l'uomo bianco. Ci ha promesso che la terra dei bufali sarebbe stata nostra per sempre. Adesso minacciano di prenderci anche quella. Dovremmo cedere, fratelli? O invece dire loro: "Dovrai uccidermi prima di impossessarti del mio paese".

    Vendo sul forum
    http://www.dcleaguers.it/forum/mercatino/(vt)-vendo-berserk-batman-nuova-serie/new/#new

    Lois Lane

    • Visitatore
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #38 il: 05 Febbraio 2013, 15:40:38 »
  • In pratica
    Spoiler  :
    l'idea di Adams era di raccontare una storia come la racconterebbe uno (Batman, in questo caso) che non sa assolutamente raccontare le storie. Ecco quindi i continui salti di palo in frasca, le frasi fatte, avvenimenti trattati fino allo sfinimento con continue ripetizioni e altri lasciati totalmente in sospeso.
    Tutto molto bello, un'idea sicuramente originale ed estrema, ma probabilmente Adams non ha come scrittore quella solidità tale da rendere il tutto un progetto pienamente riuscito


    Raccontare una storia da uno che non la sa raccontare....o forse si vogliono mascherare pecche dello scrittore. Allo stesso ragionamento  allora posso scrivere un fumetto anche io....poi se mi viene male dico che e' uno stile voluto. Mascherare gli errori spacciandoli per genialita' e' un offesa all'intelligenza altrui

    Sono ancora piu curioso di leggere quest storie...voglio toccare con mano il "genio" di Neal Adams :lolle:

    Ma non c'è nessun genio  :lol: Semplicemente si è detto che c'è stata un'idea particolare, un progetto il cui fine era quello di provare a raccontare una storia facendo finta che il narratore fosse uno non bravo a raccontare storie. Cioè provare a fare un progetto impersonando l'amatorialità.

    Il problema è che probabilmente l'idea era tutt'altro che semplice e, anzi, avrebbe richiesto maggiori competenze nella scrittura, competenze che Adams non ha, e per questo il progetto non è riuscito come si sarebbe voluto (esattamente come ha concluso Fumetto nel suo post).

    Nessuna genialità.  :up:
    Beh...."genio" è una parola che ho aggiunto io...non l'ho estratta dal post di Fumetto! :ahsisi:
    Tuttavia l'avevo piu o meno capito il senso del discorso... :ahsisi:
    Bene allora  :lol:

    Offline BatMax

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 189
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #39 il: 05 Febbraio 2013, 16:26:49 »
  • In pratica
    Spoiler  :
    l'idea di Adams era di raccontare una storia come la racconterebbe uno (Batman, in questo caso) che non sa assolutamente raccontare le storie. Ecco quindi i continui salti di palo in frasca, le frasi fatte, avvenimenti trattati fino allo sfinimento con continue ripetizioni e altri lasciati totalmente in sospeso.
    Tutto molto bello, un'idea sicuramente originale ed estrema, ma probabilmente Adams non ha come scrittore quella solidità tale da rendere il tutto un progetto pienamente riuscito


    Raccontare una storia da uno che non la sa raccontare....o forse si vogliono mascherare pecche dello scrittore. Allo stesso ragionamento  allora posso scrivere un fumetto anche io....poi se mi viene male dico che e' uno stile voluto. Mascherare gli errori spacciandoli per genialita' e' un offesa all'intelligenza altrui

    Sono ancora piu curioso di leggere quest storie...voglio toccare con mano il "genio" di Neal Adams :lolle:

    Ma non c'è nessun genio  :lol: Semplicemente si è detto che c'è stata un'idea particolare, un progetto il cui fine era quello di provare a raccontare una storia facendo finta che il narratore fosse uno non bravo a raccontare storie. Cioè provare a fare un progetto impersonando l'amatorialità.

    Il problema è che probabilmente l'idea era tutt'altro che semplice e, anzi, avrebbe richiesto maggiori competenze nella scrittura, competenze che Adams non ha, e per questo il progetto non è riuscito come si sarebbe voluto (esattamente come ha concluso Fumetto nel suo post).

    Nessuna genialità.  :up:

    Devo dire infatti che questo tentativo emerge, cioè quello di un Batman in "gonzo" style, se mi si passa il termine.
    Un Batman come forse lo avrebbe scritto Hunter S. Thompson e in parte anche il Lansdale più grottesco.

    Però ecco il risultato è a metà, e credo anche che nella traduzione in italiano certi non-sense o modi di dire si perdano perchè non siano restituibili nonostante la bravura del traduttore

    Offline TaoTeo

    • Batman Inc.
    • *
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 555
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #40 il: 05 Febbraio 2013, 17:14:07 »
  • Sono molto indeciso... Cavoli! Lo prendo o non lo prendo... è questo il problema! :hmm:
    Ma come si chiamava Capitan Uncino prima di perdere la mano?

    Visita il mio mercatino! Tanti fumetti e videogames in vendita... presente sezione CERCO

    Offline Vorador

    • Arkham Asylum
    • *
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 5336
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #41 il: 05 Febbraio 2013, 18:46:33 »
  • Sono molto indeciso... Cavoli! Lo prendo o non lo prendo... è questo il problema! :hmm:

    Spendi altrove i tuoi soldi  :sisi:

    Offline Il Detective Oscuro

    • Arkham Asylum
    • *
    • Nerd geneticamente modificato
    • Post: 3311
    • "La vita è come una storia di detective..."
      • Libreria di fumetti su Anobii
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #42 il: 05 Febbraio 2013, 19:04:18 »
  • Sono molto indeciso... Cavoli! Lo prendo o non lo prendo... è questo il problema! :hmm:
    3 pagine di commenti negativi ti dovrebbero schiarire le idee!  :asd:
    Signore. Signori. Avete mangiato bene.
    Avete divorato le ricchezze di Gotham.
    La sua anima.
    Il banchetto è quasi finito.
    D'ora in poi...nessuno di voi è al sicuro

    Offline Rain

    • Lanterne Verdi
    • *
    • Concubina di Geoff Johns
    • Post: 6053
    • When It Rains...
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #43 il: 05 Febbraio 2013, 19:46:24 »
  • Citazione
    Il problema è che probabilmente l'idea era tutt'altro che semplice e, anzi, avrebbe richiesto maggiori competenze nella scrittura, competenze che Adams non ha, e per questo il progetto non è riuscito come si sarebbe voluto

    se non ricordo male, quando il progetto era in fase di prima stesura, era previsto Miller ai testi ( Frank Miller... no dico, Frank Miller) purtroppo poi non se ne fece nulla per via dei troppi impegni di Miller..però sarebbe stato bello  :sisi:
    Con i tre absolute di Batman illustrati da Adams ci sono un paio di storie sceneggiate da lui...sono un ottimo esempio; già allora era evidente come era un grande Disegnatore  :asd:  da una storia di o'neil ad una sua c'era un abisso...ma le tavole di allora sono godibili ancora adesso e da quello che ho visto con le anteprime, molto superiori a questo progetto  :sisi:

    La pioggia è vita; la pioggia è la discesa del cielo sulla terra; senza la pioggia, non ci potrebbe essere vita. (John Updike)

    Sostieni DC Leaguers
    http://www.dcleaguers.it/forum/new-leaguers/aiuto-per-rinnovo-201920/

    Online Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 153366
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re: Batman: Odyssey - di Neal Adams
    « Risposta #44 il: 05 Febbraio 2013, 19:47:06 »
  • Sono molto indeciso... Cavoli! Lo prendo o non lo prendo... è questo il problema! :hmm:
    3 pagine di commenti negativi ti dovrebbero schiarire le idee!  :asd:

    C'è da dire che la maggior parte dei commenti però proviene da gente che non l'ha letto.....

    Detto ciò spero di iniziarlo presto  :sisi:
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori
    I promise you, Bruce.
    You were right to pick me.