Autore Topic: Batman: Il Lungo Halloween  (Letto 120126 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Nigma

  • Vertigo
  • *
  • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
  • Post: 2221
  • E.Nigma
Re:Batman: Il Lungo Halloween
« Risposta #450 il: 28 Luglio 2014, 20:54:36 »
  • Ragà, finitela co sti commenti, che altrimenti mi tocca andare a rubare.  :lolle:

    Offline Lillo

    • Kryptoniani
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2162
    • “...Believe That!”
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #451 il: 28 Luglio 2014, 21:08:17 »
  • Il Lungo Halloween è stata una delle prime opere di Batman che ho letto. Dopo tante letture, resta sicuramente una delle più belle in assoluto. Obbligatoria per qualsiasi amante del Pipistrello.

    obbligatorio secondo mè per qualsiasi lettore di fumetti.

    rappresenta l'essenza pura di batman , quella del detective contro la delinquenza e il crimine organizzato.

    Sono quelle storie che rientrano nel verosimile secondo mè..




    non a caso è la storia preferita di Nolan sul Pipistrello :batman:

    Offline Harvey Bullock

    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 24
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #452 il: 28 Luglio 2014, 21:50:23 »
  • Guardando le splendide immagini postate da Azrael, mi è tornato in mente uno degli elementi che ho maggiormente adorato della storia ossia il suo ipercitazionismo... l'incipit della storia è infatti un grande tributo che Loeb e Sale fanno al film "Il padrino" infatti, durante il matrimonio di suo nipote, Johnny Viti, accoglie nel proprio studio gli uomini bene di Gotham. Ed ecco Bruce Wayne, in tenuta da sera, smoking, cappello e garofano all'occhiello che, come il sig. Buonasera, esordisce con un "Io credo in Gotham", parafrasando la ormai fatidica frase "Io credo nell'america...". E mentre il DON, Carmine Falcone annussa il proprio garofano, ecco il suo consigliori Milos (Tom Hagen nel film) che cede il passo al successivo uomo a cui chiedere favori. Ma non è l'unico... tutta la storia è costellata di tributi (più o meno evidenti) a scene di film passati oramai alla storia...

    Mai estremo, mai pesante mai volgare... Il tutto si miscela con sapienza in un affresco della malavita gothamita lasciandoci intendere che, forse, la città oscura non è poi così lontana da realtà più vicine al nostro quotidiano...Inutile, Loeb e Sale sono riusciti a dare vita ad un vero e proprio CAPOLAVORO!!
    « Ultima modifica: 28 Luglio 2014, 21:52:32 da Harvey Bullock »
    Verde. Quando ero bambino, a Chicago aspettavamo la festa di San Patrizio. Avrebbero chiuso le scuole, così da poter andare in centro a vedere la parata. La città avrebbe fatto diventare il fiume verde, e noi pensavamo fosse opera dei Leprecauni. La festa di San Patrizio. Pensiamo tutti al rosso. Ora è rosso, rosso sangue. Sta arrivando la festa di San Patrizio, e non siamo ancora riusciti a scoprire chi sia questo folle. "Festa".

    Offline peacemacker

    • Kryptoniani
    • *
    • Legge a malapena il suo nome...
    • Post: 110
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #453 il: 29 Luglio 2014, 11:01:48 »
  • Citazione
    Guardando le splendide immagini postate da Azrael, mi è tornato in mente uno degli elementi che ho maggiormente adorato della storia ossia il suo ipercitazionismo... l'incipit della storia è infatti un grande tributo che Loeb e Sale fanno al film "Il padrino" infatti, durante il matrimonio di suo nipote, Johnny Viti, accoglie nel proprio studio gli uomini bene di Gotham. Ed ecco Bruce Wayne, in tenuta da sera, smoking, cappello e garofano all'occhiello che, come il sig. Buonasera, esordisce con un "Io credo in Gotham", parafrasando la ormai fatidica frase "Io credo nell'america...". E mentre il DON, Carmine Falcone annusa il proprio garofano, ecco il suo consigliori Milos (Tom Hagen nel film) che cede il passo al successivo uomo a cui chiedere favori. Ma non è l'unico... tutta la storia è costellata di tributi (più o meno evidenti) a scene di film passati oramai alla storia...

    Mai estremo, mai pesante mai volgare... Il tutto si miscela con sapienza in un affresco della malavita gothamita lasciandoci intendere che, forse, la città oscura non è poi così lontana da realtà più vicine al nostro quotidiano...Inutile, Loeb e Sale sono riusciti a dare vita ad un vero e proprio CAPOLAVORO!!
    :quoto: le atmosfere che circondano il tutto sono passate alla storia dell arte sequenziale


    Offline Elfen89

    • Vertigo
    • *
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1466
    • Vertigo Addicted
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #454 il: 29 Luglio 2014, 12:00:21 »
  • Solo io ho trovato a distanza di tempo dalla prima lettura degli errori logici sul colpevole
    Spoiler  :
    alla fine della storia sappiamo che è Gilda il killer, ce lo dice lei stessa, ma non ha comunque senso che sia riuscita ad uccidere tutti quei mafiosi. E' una casalinga, mica un killer professionista. Tipo gli omicidi all'hotel Astoria. Come fa una donna con ustioni a uscire dall' ospedale e ad intrufolarsi in un hotel di lusso, passando inosservata. Come fa ad uccidere tutti  i mafiosi che stanno appostati fuori dal locale del boss rivale senza che nessuno di loro abbia la possibilità di reagire
    Trovo che siano degli errori di sceneggiatura piuttosto gravi. Il cattivo di Vittoria Oscura ha più senso.


    Non ci sono errori, non li ha uccisi
    Spoiler  :
    tutti lei.
    Vi consiglio di leggervi il mio commento con tutti i dettagli che ci ho messo di proposito per non dimenticare le piste sparse in tutta l'opera:
    http://www.dcleaguers.it/forum/batcaverna/batman-il-lungo-halloween-di-jeph-loeb-e-tim-sale/msg751978/#msg751978

    Va bene, ma  quelli che ha detto di aver ucciso, come quelli all'hotel, sono impossibili.

    Offline Lillo

    • Kryptoniani
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2162
    • “...Believe That!”
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #455 il: 29 Luglio 2014, 12:44:28 »
  • Solo io ho trovato a distanza di tempo dalla prima lettura degli errori logici sul colpevole
    Spoiler  :
    alla fine della storia sappiamo che è Gilda il killer, ce lo dice lei stessa, ma non ha comunque senso che sia riuscita ad uccidere tutti quei mafiosi. E' una casalinga, mica un killer professionista. Tipo gli omicidi all'hotel Astoria. Come fa una donna con ustioni a uscire dall' ospedale e ad intrufolarsi in un hotel di lusso, passando inosservata. Come fa ad uccidere tutti  i mafiosi che stanno appostati fuori dal locale del boss rivale senza che nessuno di loro abbia la possibilità di reagire
    Trovo che siano degli errori di sceneggiatura piuttosto gravi. Il cattivo di Vittoria Oscura ha più senso.


    Non ci sono errori, non li ha uccisi
    Spoiler  :
    tutti lei.
    Vi consiglio di leggervi il mio commento con tutti i dettagli che ci ho messo di proposito per non dimenticare le piste sparse in tutta l'opera:
    http://www.dcleaguers.it/forum/batcaverna/batman-il-lungo-halloween-di-jeph-loeb-e-tim-sale/msg751978/#msg751978

    Va bene, ma  quelli che ha detto di aver ucciso, come quelli all'hotel, sono impossibili.


    Loeb quando lavora a questo tipo di storie è una bomba ad orologeria per quanto è preciso (la stessa cosa vale anche per Vittoria Oscura e persino per Hush) tu rileggitela tenendo a mente il tutto e vedrai che tutto torna :sisi:

    Offline overminder78

    • ****
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2133
    • più persone conosco, più amo il mio cane
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #456 il: 29 Luglio 2014, 15:23:48 »
  • scusate. Io ho l'ediz. Planeta. A parte qualche cm in più come formato di pagg, l'ediz. Lion per cosa si differenzia? per quanto ne so, hanno 400 pagg entrambe
    overminder78.blogspot.it
    _________________
    Mac mini i5 Big Sur, XBOX One, Win10 Tab, Redmi 10
    [500+ libri fantasy-fantascienza-weird, 300+ Batman-Hellboy-Conan-bonelli comix]
    padre // Snyder enthusiast // 80s nostalgic

    Online Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 152784
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #457 il: 29 Luglio 2014, 15:24:49 »
  • scusate. Io ho l'ediz. Planeta. A parte qualche cm in più come formato di pagg, l'ediz. Lion per cosa si differenzia? per quanto ne so, hanno 400 pagg entrambe

    Ancora non l'ho visto, ma se hanno entrambi 400 pagine l'unica differenza è il formato leggermente più grande.
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori
    I promise you, Bruce.
    You were right to pick me.

    Online Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 152784
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #458 il: 29 Luglio 2014, 17:33:56 »
  • Solo io ho trovato a distanza di tempo dalla prima lettura degli errori logici sul colpevole
    Spoiler  :
    alla fine della storia sappiamo che è Gilda il killer, ce lo dice lei stessa, ma non ha comunque senso che sia riuscita ad uccidere tutti quei mafiosi. E' una casalinga, mica un killer professionista. Tipo gli omicidi all'hotel Astoria. Come fa una donna con ustioni a uscire dall' ospedale e ad intrufolarsi in un hotel di lusso, passando inosservata. Come fa ad uccidere tutti  i mafiosi che stanno appostati fuori dal locale del boss rivale senza che nessuno di loro abbia la possibilità di reagire
    Trovo che siano degli errori di sceneggiatura piuttosto gravi. Il cattivo di Vittoria Oscura ha più senso.


    Non ci sono errori, non li ha uccisi
    Spoiler  :
    tutti lei.
    Vi consiglio di leggervi il mio commento con tutti i dettagli che ci ho messo di proposito per non dimenticare le piste sparse in tutta l'opera:
    http://www.dcleaguers.it/forum/batcaverna/batman-il-lungo-halloween-di-jeph-loeb-e-tim-sale/msg751978/#msg751978

    Va bene, ma  quelli che ha detto di aver ucciso, come quelli all'hotel, sono impossibili.


    Non me lo ricordo, in ogni caso se prendi per vero tutto quello che dicono ti trovi in difficoltà, qualcuno mente, in ogni caso
    Spoiler  :
    Gilda in alcune occasione se non ricordo male copriva Harvey perchè pensava che fosse lui Holyday.
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori
    I promise you, Bruce.
    You were right to pick me.

    Offline Rambo

    • Batman Inc.
    • *
    • Occhialini appannati, gobbetta, sbava sui preview...
    • Post: 1938
    • Criminale da Forum/Bannato e Risorto
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #459 il: 29 Luglio 2014, 18:50:47 »
  • scusate. Io ho l'ediz. Planeta. A parte qualche cm in più come formato di pagg, l'ediz. Lion per cosa si differenzia? per quanto ne so, hanno 400 pagg entrambe


    Cambia soltanto il formato. L'edizione Lion è leggermente più grossa, ma a mio dire preferisco la Planeta.
    "I bet your parents taught you that you mean something, that you're here for a reason. My parents taught me a different lesson, dying in the gutter for no reason at all... They taught me the world only makes sense if you force it to.'' - "I'll make you a promise: Martha won't die tonight"

    Offline markko88

    • **
    • Sveglio, ma si impegna poco
    • Post: 698
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #460 il: 29 Luglio 2014, 19:38:06 »
  • La copertina Lion è più bella. Comunuque, io le ho entrambe, stavo pensando di vendere la Planeta... sapete mica se è stat fatta una nuova traduzione? Io di planetate non ne ricordo in questo volume, però da questo punto di vista le edizioni planete presentavano spesso problemi più o meno gravi

    Online Azrael

    • Batman Inc.
    • *
    • Moderatore Globale Dell'Ordine di Saint Dumas
    • Azrael V DC Leaguers: Dawn of Nerdness
    • Post: 152784
    • La Vittoria Sta Nei Preparativi
      • Blog Azrael
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #461 il: 29 Luglio 2014, 19:39:55 »
  • La copertina Lion è più bella. Comunuque, io le ho entrambe, stavo pensando di vendere la Planeta... sapete mica se è stat fatta una nuova traduzione? Io di planetate non ne ricordo in questo volume, però da questo punto di vista le edizioni planete presentavano spesso problemi più o meno gravi

    Basta vedere all'inizio volume da chi è stata tradotta, in ogni caso revisionato sicuramente.
    Fedele all'Ordine di Saint Dumas e al Pipistrello
    Combatteremo le idee con idee migliori
    I promise you, Bruce.
    You were right to pick me.

    Offline dottor-chi

    • B.P.R.D.
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2416
    • "I am the Doctor. So basically...RUN!
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #462 il: 30 Luglio 2014, 12:50:07 »
  • Ho riletto recentemente questa saga, e la giudico come l'ho giudicata durante la prima lettura, ovvero un capolavoro.
    Il Batman tratteggiato da Loeb è uno di quelli che preferisco, oscuro ma non pazzo, equilibrato, e con un ideale che lo spinge ad andare avanti.
    Tutta la storia ti trascina e ti fa sentire parte di essa, quasi come se il lettore fosse lì. La caratterizzazione dei personaggi è perfettamente amalgamata con la vicenda, e inoltre Loeb riesce a creare un'atmosfera perfetta, grazie anche agli ottimi disegni di Tim Sale, disegnatore brillante e pieno di idee, e agli ottimi colori.
    La trama è una bomba a orologeria, in cui a mio parere è tutto calcolato e realizzato con precisione.

    Ora l'unico rammarico che ho, è di non aver letto gli episodi "prequel" del Lungo Halloween, pubblicati su Legends of The Dark Knight e Catwoman: When in Rome :(
    Poi, mi dispiace che nella cover del Primo d'Aprile non fu cancellato il tratto d'inchiostro dalla pozzanghera, e pare che dispiaccia anche a Sale, tanto che quella copertina non riesce neanche a guardarla :lolle:

    Offline JhonSavor

    • ******
    • Cena romanticamente con DiDio
    • Post: 4343
    • I am the Doctor... Who?... Doom!
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #463 il: 30 Luglio 2014, 13:52:39 »
  • Scusate una domanda: mi potreste dire quali sono le storie che compongono l'intera "saga" a cui lungo halloween è collegata?
    Un tempo c'erano otto Meraviglie che proteggevano il nostro pianeta da ogni minaccia, ma dopo una annosa guerra contro i demoni di Apokolips, esse scomparvero lasciando un mondo ferito ma libero.
    A cinque anni dalla fine della guerra mi ritrovai senza sapere che fare della mia vita, privo di una via da seguire.
    Per caso mi imbattei in un essere antico, in fin di vita e latore di infauste notizie. Prima di morire mi fece dono di un grande potere, un potere che mi permette di muovermi più veloce del vento, più veloce del fulmine.
    Un potere che mi da la possibilità di aiutare le persone.
    Mi chiamo Jay Garrick e sono Flash, la più veloce Meraviglia mai vista.


    Sono passati mesi da quando divenni Flash. Ho scoperto di non essere l'unica nuova Meraviglia in circolazione.
    Alan Scott, Lanterna Verde, che trae potere dalla natura stessa.
    Kendra Munoz-Saunders, Hawkgirl, una Meraviglia dalle ali bianche e dalla mira eccellente.
    Altri si sono aggiunti alla nostra battaglia, dai più svariati schieramenti.
    Abbiamo affrontato terribili minacce, alcune più orribili di altre, ma erano solo un preludio.
    Dopo sei anni ha fatto ritorno un nemico che credevamo scomparso: Apokolips è tornata.
    Non so se stavolta ce la faremo, ma una cosa la so: non smetterò di correre.

    Offline dottor-chi

    • B.P.R.D.
    • *
    • Casa sua è un cesso, ma i fumetti sono imbustati
    • Post: 2416
    • "I am the Doctor. So basically...RUN!
    Re:Batman: Il Lungo Halloween
    « Risposta #464 il: 30 Luglio 2014, 14:17:37 »
  • Ci sono Vittoria Oscura e Catwoman: When in Rome, che sono dei veri e propri sequel de Il Lungo Halloween. Poi ci sono delle storie che fanno da prequel, pubblicate in inglese su Legends of The Dark Knight (di cui però non ricordo il nome).