Intervista sulle nuove serie: “Harley Quinn & Power Girl” e “Starfire”

Scritto da Gabriele Grillo il 17 Marzo 2015 in Altri eroi DC Comics e Comics e fumetti americani e Fumetti DC Comics con nessun commento

Amanda Conner e Jimmy Palmiotti stanno creando scompiglio sulle pagine dei fumetti cui lavorano. Stanno portando Harley Quinn verso una direzione differente, regalando ai propri lettori una serie con folli scenari e molto divertimento. Chad Hardin è riuscito a tenere il passo con quello che gli ha proposto il duo di scrittori.
Amanda e Jimmy stanno lavorando anche su altri progetti: la miniserie “Harley Quinn & Power Girl e” Starfire
Comic Vine ha avuto l’opportunità di parlare con i tre artisti in merito a queste serie.

4442007-3+hq16_cvr_rgb

COMIC VINE: Cosa c’è di nuovo con Harley? I soliti affari?

JIMMY PALMIOTTI: Una Gang di Harleys che sarà presente per qualche numero. Harley ha capito che forse ha bisogno di un po’ di aiuto.

AMANDA CONNER: Harley è stressata.

JP: E’ un po’ stressata. Con l’aiuto di Poison Ivy, hanno pubblicato un’inserzione per chiedere aiuto a un po’ di persone, e ne abbiamo molte, molte, molte che si presenteranno per diventare l’assistente di Harley. Harley ne sceglierà una dozzina, penso.

AC: Undici in realtà, lei è la dodicesima. Ho qualcosa in mente per la tredicesima.

JP: Rappresentano ogni cultura, ogni estrazione sociale, diverse parti di New York, ed ecco formata una Gang di Harleys. Comincerà ad andare in giro con una Gang di Harleys. Ovviamente non tutto andrà per il meglio.

[risate]

AC: [indicando Chad Hardin] E questo povero ragazzo disegnerà tutto ciò.

CHAD HARDIN: E’ il risultato di tutte le pazzie.

CV: Chad, stavo per chiederti… come ci si sente a leggere gli script di Amanda e Jimmy? Le storie sono matte.

CH: E’… mi piace essere sorpreso. Mi piace avere sempre nuovi stimoli e nuove esperienze. Con Jimmy e Amanda non c’è mai un momento noioso. Non lo vedi arrivare. Non puoi prevedere da dove arriva. Questo aiuta a mantenere i disegni sempre freschi e vivaci perché non ti annoi, non stai facendo sempre la stessa cosa. E’ sempre qualcosa di nuovo e divertente.

JP: Quando noi scriviamo, pensiamo a come Chad lo disegnerebbe.

AC: Vediamo la sceneggiatura in Chad-immagini.

JP: E io dico “Questo farà impazzire Chad“.

[risate]

CH: “Ma lo faremo comunque“.

JP: Giusto. Lo faremo comunque. Il mio sogno è portarlo a Coney Island e trascorrere lì una settimana. Glielo dico sempre, è molto più sporca.

CH: L’ho fatto, ci sono andato. Ho scattato circa cento fotografie.

JP: Sei andato da Nathan?

CH: Sì.

JP: Nella serie lo chiamiamo “Natman”.

CV: Considerando che voi tre siete tutti disegnatori, quando dovete creare il design di un nuovo personaggio, date a Chad un input?

CH: Amanda fa tutto il lavoro.

AC: Adoro creare un nuovo personaggio e il suo costume e roba del genere. E’ una mia passione. Mi dispiace molto portartelo via.

CH: Io ho progettato Goat-boy. E’ una mia creazione.

JP: Ne “La Gang di Harleys”, ci sono 11 nuovi costumi in stile Harley. 11. I cosplayer diventeranno matti.

AC: Esatto, ma sarà veramente divertente. Hai dei parametri a cui attenerti: i diamanti e il rosso e il nero. E’ divertente vedere quante varianti puoi creare. E questo è praticamente ciò che fanno i cosplayer. Interpretano tutti Harley, ma con delle varianti. Il che è piuttosto forte.

CV: E poi avete anche i cosiddetti “Hot Topic”.

AC: E gli “Hot Topic”.

JP: Noi continuamo a discutere se Harley un giorno si fermerà e dirà: “Hot Topic… ordinali ora.”

CV: Recentemente abbiamo letto l’avventura con Power Girl e non è stata abbastanza.

JP: No. E questa avventura avrà luogo tra due pannelli.

AC: Sì.

JP: Precisamente quando Power Girl salta fuori dall’anello con un vestito da sposa, in realtà entra in un anello in un pannello ed esce fuori dall’anello vestita da sposa in un altro pannello. I 6 numeri narreranno ciò che è avvenuto da quando Harley e Power Girl sono entrate nell’anello a quando ne sono uscite. Power Girl disse: “Queste sono state le due settimane più lunghe della mia vita” o una cosa del genere. Ecco cosa racconteremo nei sei numeri. E con chi avremo a che fare in questi numeri? Con l’amante?

AC: Il molto sexy Vartox.

JP: Se eri un fan della vecchia serie “Power Girl” che noi abbiamo scritto, ha luogo proprio dopo gli avvenimenti di quella serie.

AC: All’inizio pensavo: “Vartox, che idiota“. Alla fine, invece, ho pensato: “Mi piace! Vorrei avere un appuntamento con lui!

JP: Un uomo sexy.

AC: E’ un uomo sexy.

CV: Quando scriveste quella storia, avevate già in mente di raccontare questa storia?

JP: Sì.

CV: Quindi sapevate già che la avreste scritta o era solo un’idea?

JP: Non sapevamo se l’avrebbero approvata, ma io dissi: “Facciamole comunque saltare da un anello all’altro, in modo che in futuro potremo raccontare cosa accadde“.

AC: Lo stavamo davvero progettando? Perché io ricordavo…

JP: Io sì.

AC: Tu sì? Okay, bene. Ho pensato che fosse divertente. Vartox, quella bellezza.

JP: No, quello era nel retro della mia testa se ci avessero permesso di farlo o con uno speciale o altro. Avevamo in mente una miniserie da 4 numeri, ma DC ha deciso di produrne 6.

AC: Parlare di due scrittori che non sanno cosa accade nella testa di entrambi.

JP: E’ vero. E’ per questo che stiamo insieme.

CV: Chad, come ti senti quando vedi Harley disegnata in altre serie? Senti che ormai è il tuo personaggio?

CH: No. Sono pienamente a conoscenza che è stata creata da altre persone e io sto giocando nella sandbox di qualcun altro. Mi sta bene. Sono anche elettrizzato nel lasciare il mio marchio… tra 20 anni spero che la gente venga da me a dirmi: “Leggevo questo fumetto quando ero piccolo e la amavo“. Questo è tutto ciò che voglio.

JP: Pagheremo qualche bambino per farlo.

[risate]

JP: Voglio rendere la tua vita completa.

CH: La Harley con cui sono nato è quella della serie animata di Batman. C’è una parte di me che vuole davvero disegnare quel costume. C’è un’altra parte di me che vuole disegnare il costume di Batman: Arkham Asylum. Sono stato geloso perfino di John Timms, perché l’ha disegnata con un bomber in uno degli speciali.

AC: L’ho notato.

CH: In ogni fumetto, Harley ha un costume sempre diverso: roller derby, pigiama, Dr. Quinzel, ecc. Se sarò il disegnatore della serie abbastanza a lungo, alla fine riuscirò a disegnarli tutti.

JP: Assolutamente. Lo faremo. Ne faremo uno appositamente per te.

CV: Okay, che dire di STARFIRE?

AC: Starfire di solito si trova spaesata poiché è un alieno sulla Terra. La inseriremo nel posto probabilmente più strano e divertente della Terra, ovvero Key West. Non so se tu o i lettori sono andati a Key West, ma è uno di quei posti in cui vorresti restarci.

JP: E una donna arancione non durerebbe a lungo lì fuori.

AC: Giusto! I cittadini diranno: “Oh, ha solo preso una di quelle pillole abbronzanti che ti fanno diventare arancione“.

JP: Starfire ha esagerato con quelle pillole.

AC: Starfire sarà lì. Dovete ricordare che non si preoccupa delle morali dei terrestri. Sta con persone che dicono: “No Kory, non puoi farlo. Non puoi stare nuda tutto il tempo. Devi indossare qualcosa“. Lei è molto edonistica. Sarà delicato trovare un equilibrio tra “sensuale” e “oscena”. Sarà divertente e sensuale.

JP: E’ per questo che lo dice Amanda. Se lo dicessi io, sarebbe uscito come osceno. “Non puoi stare nuda tutto il tempo“…

CV: Che tipo di cast di supporto ci sarà?

AC: Sarà un nuovo cast di supporto. Molti di essi saranno umani. Non tutti, ma la maggior parte. Essi cercheranno di affrontare il fatto che ci sia un alieno tra di loro. Cercheranno di mantenere le loro attività giornaliere normali, pur essendoci un alieno tra di loro. Molto nella serie sarà incentrato sul fatto che Starfire cerchi di nascondersi tra di loro, che è la parte più divertente del fumetto. Non lo farà molto bene.

CV: Probabilmente starete già pensando a un crossover.

AC: Oh, certamente.

JP: Tutto è possibile. Se solo Chad fosse un tantino più veloce…

CH: Non accadrà! Sono giunto al limite!

JP: Non saprai mai chi apparirà in HARLEY!

CH: La notte rimango seriamente sveglio chiedendomi come Jack Kirby lo abbia fatto.

JP: Già.

AC: Anche io!

JP: Roz [la moglie di Jack] era in realtà una disegnatrice. No, sto scherzando.

AC: No, ma posso garantire che Roz si prendeva cura di tutti gli altri aspetti della sua vita, e tutto ciò che Jack faceva era disegnare. Lo garantisco.

JP: [a Chad] Ti terremo impegnato con Harley, non preoccuparti.

 

Ecco le solicitation di Harley Quinn & Power Girl #1 e Starfire #1

 

4442009-hq_pg_1

HARLEY QUINN AND POWER GIRL #1

Testi di Amanda Conner, Jimmy Palmiotti e Justin Gray
Disegni di Stephane Roux
Cover di Amanda Conner
1:25 cover variant di Stephane Roux
In vendita il 17 GIUGNO • 32 pg, FC, 1 di 6, $3.99 US • RATED T
Ehi, ricordate il pannello tra quelli 3 e 4 di pagina 20 di HARLEY QUINN #12? Cosa? Non lo ricordate? E’ solo, tipo, il pannello più memorabile del 21° secolo. Be’, in entrambi i casi, noi abbiamo la miniserie per voi, nella quale il racconto di quell’importantissima e fugace pausa potrà essere raccontato!

 

4442012-starf_cv1

STARFIRE #1

Testi di Amanda Conner e Jimmy Palmiotti
Disegni di Emanuela Lupacchino
Cover di Amanda Conner
1:25 cover variant di Emanuela Lupacchino
In vendita il 10 GIUGNO • 32 pg, FC, $2.99 US • RATED T

Dagli scrittori del tormentone HARLEY QUINN approda sull’ex fuorilegge STARFIRE nella sua nuova serie! E’ una principessa guerriera aliena che prova a trovare la pace sulla Terra, e lotterà contro tutto e tutti per ottenerla!

Fonte: Comic Vine