Nuovo progetto Marvel: The First X-Men

Scritto da Andrea Ruscito il 15 maggio 2012 in Fumetti Marvel Comics e X-Men con nessun commento

Ieri la Marvel ha rilasciato un teaser che non contiene alcuna menzione ad un team creativo e si accompagna solo con la promessa di prossimi dettagli e una data di rilascio (Agosto).

Quello che vedete qui sotto è tutto quello che sappiamo su “The First X-Men”. Ci sono state alcune speculazioni che questa nuova serie vedrà il ritorno di Chris Claremont all’Universo Marvel e che si concentrerà su Ciclope, Jean Grey, Angelo, Uomo Ghiaccio e Bestia.
Cosa ne pensate?

Nel giro di una manciata di ore, comunque, nuovi dettagli si sono aggiunti a dissipare le tante nebbie dietro questo nuovo mistero editoriale. In una speciale conferenza stampa, l’editore spiega infatti che significato avrà “The First X-Men” e in che modo influenzerà le altre testate-X e in generale il Marvel Universe. All’intervista prendono parte (moderata dal Coordinatore delle Vendite e delle Comunicazioni, James Viscardi) il leggendario creatore di fumetti Neal Adams, lo scrittore Christos Gage e l’editor delle testate mutanti, Nick Lowe che ha spiegato gli aspetti generali della serie.

Lo stesso Viscardi ha dato inizio all’intervista.

“Ho avuto questi ricordi meravigliosi di Jack Kirby e dei suoi ‘X-Men'”, ha detto Adams, che ha parlato di come fosse arrivato a disegnare la seconda serie degli X-Men, prima della cancellazione:“All’inizio, Stan e Jack stavano sperimentando le cose. Proprio nel primo numero abbiamo il Professor X, che è calvo e siede su una sedia a rotelle, e questi ragazzi in piedi intorno a lui, in costume e che stanno per diventare gli X-Men.”, Adams fa notare che allora sembrava che i lettori avessero iniziato a leggere una storia dalla metà, e non dall’inizio.

“Qualcosa deve essere successo prima che il Professor X diventasse il Professor X”, ha detto Adams. “Lui poteva celarsi. Non aveva l’aspetto di uno strano X-Man. Non aveva l’aspetto di un mutante”.

Adams ha postulato, poi, il concetto che il Professor X non fosse stata la prima persona che ha iniziato la protezione dei giovani mutanti: “Forse questo avveniva già quando il Professor X era un adolescente e i mutanti subivano abusi da parte del governo … e qualcuno si fece avanti per proteggere questi ragazzi… Chi sarebbe potuto essere e perché avrebbe scelto di andare da Charles Xavier?… Questa è diventata la mia premessa”.

Lowe ha descritto la premessa come “qualcosa per cui ogni fan degli X-Men impazzirebbe”, menzionando che Adams aveva lavorato con il personaggio di Wolverine già in passato.

Adams ha descritto la serie come “forse innovativa”“Sono gli X-Men prima degli X-Men”, ha detto, aggiungendo che “forse erano un disastro”.

Restate con noi per ulteriori aggiornamenti!

 

 

Le Covers di “The First X-Men” #1 di Neal Adams, in vendita ad Agosto.



Informazioni sull'autore

Andrea Ruscito [Jor-El]Nato a Cassino (FR) e residente a Pontecorvo (FR), classe 1982. Cultore del brand mutante di Casa Marvel (gli X-Men) con specializzazione nella Forza Fenice e Jean Grey. Amante della DC Comics, vede in Superman la più grande forma di rappresentazione ed espressione del fumetto supereroistico. Tra le passioni s'annoverano la musica, la Science Fiction, il fumetto, il cinema, la poesia e la pittura. Serie tv preferita? Battlestar Galactica!Leggi tutti gli articoli di Andrea Ruscito