Superman e l’origine segreta di Kevin Feige e Geoff Johns

Scritto da Simone Sperati il 31 marzo 2010 in Fumetti DC Comics e Superman con nessun commento

E’ piuttosto consueto che le “suggestioni” provate da bambini influenzino anche il nostro mondo da “adulti”. E’ raro invece che i sogni d’infanzia e le nostre passioni diventino poi un “lavoro” vero e proprio. Così è stato per due nomi importantissimi del fumetto USA contemporaneo: Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, e Geoff Johns, neo-direttore creativo del progetto DC Entertainment. Il denominatore che li unisce è il medesimo: il 1978, la pellicola di Richard Donner Superman The Movie e un’irrefrenabile passione per l’Uomo D’Acciaio. Newsarama ha raccontato per voi la storia segreta di Kevin&Geoff: i due donneriani che iniziarono la carriera nello stesso ufficio.

Quando Geoff è entrato nel mio ufficio, conosceva più cose di me riguardo a Superman. racconta Donner Sapevo che avrebbe fatto strada, dato che durante la prima settimana di lavoro mi ha demolito la macchina. Ma andandosene aprì la camicia e mostrò la sua grande ‘S’ sotto la maglietta. Era destino.

Quando entrambi erano ancora “novellini” del mondo del cinema (Johns si era appena laureato alla Michigan State University e Feige era ancora stagista all’Università della California) entrarono in contatto con Donner e la moglie, Lauren. Poco dopo l’assunzione, Johns divenne assistente personale di Richard, e Feige della moglie. Lauren rimase subito molto colpita dalle sue qualità:

Kevin voleva entrare nella compagnia sicuramente a causa di “Superman”: avevamo tanti stagisti, ma Kevin era un ragazzo intelligente, educato, onesto, ricco di risorse e indipendente. Così lo assunsi.

Feige e Johns non solo amavano il film Superman, ma erano avidi lettori di fumetti. Per loro lavorare con i Donner era un sogno che si realizzava, in particolare quando essi decisero di produrre gli X Men. Per entrambi non c’era luogo migliore per coltivare due delle loro grandi passioni: il cinema e i comics, come confermato dallo stesso Kevin. Essi hanno lavorato anche su progetti che non riguardavano i supereroi, ma la loro passione per questi personaggi era evidente. Lauren ha dichiarato:

Kevin è un’enciclopedia vivente per tutto ciò che riguarda la Marvel, e ciò all’epoca poteva già dirci molto su quello che sarebbe stato il suo futuro, e Johns disegnava biglietti d’auguri per tutti. Qui iniziammo capire che era davvero un’artista dotato di talento.

Ho incontrato Kevin un mese dopo essermi trasferito a Los Angeles, ha detto Johns parlavamo dei supereroi senza fermarci un attimo. Io dicevo che avrei voluto un film su Green Lantern e un nuovo Superman, lui invece nominava sempre Star Trek e Star Wars. E’ un ragazzo creativo e intelligente.. uno dei migliori.

Feige e Johns, rispettivamente alla Marvel e alla DC, hanno avuto un enorme impatto sul mercato. Come tutti sapete si tratta dei due editori di fumetti più importanti: la Marvel è indissolubilmente legata a personaggi come Spider-Man, Iron Man, Capitan America, e la DC ha costruito la sua fortuna su icone come Flash, Batman, Superman Lanterna Verde. Da poco la Marvel è di proprietà della Disney, mentre la DC è controllata dalla Warner Bros, e i progetti cinematografici in cantiere sono davvero tanti: Feige, come presidente dei Marvel studio, sovrintende all’attesissimo sequel Iron Man 2, mentre Johns legherà il suo nome alle sorti di due pellicole attesissime, The Flash e Green Lantern.

I Donner hanno osservato con divertimento l’ascesa dei loro due “pupilli”, ma non sono assolutamente stupiti: Kevin e Geoff hanno mantenuto i piedi per terra nonostante la loro grande ascesa, ed è una qualità unica.

Johns ha commentato così la sua esperienza con i Donner:

Richard (Dick) e Lauren non hanno solo un talento incredibile quando si tratta di produrre film come gli X-Men e Superman ricchi di azione, fantasia e “cuore”, ma sono davvero persone generose e coinvolgenti. Non solo ti accolgono, ma ti rendono parte del processo creativo, anzi, ti spronano a partecipare. Ti invitano agli incontri, ti fanno lavorare sul set, sei convolto nella produzione, nell mixaggio e nella post-produzione… tutto viene fatto alla luce del sole. Non solo sono diventati i miei mentori, ma, dopo il mio trasferimento a Los Angeles, sono i miei genitori putativi. Ho cenato da poco con Richard ed è davvero gratificante, nella posizione in cui sono, potergli pagare la cena.

Grazie a quell’esperienza, Kevin e e Geoff hanno potuto fare fortuna a Hollywood: Johns alla DC e Feige presso i Marvel Studios.

Dick e Lauren spingevano ognuno di noi a fare del nostro meglio, creando le condizioni di lavoro ideali. Sapevano riconoscere il talento delle giovani leve, facendo sì che potessero crescere.

Sono passati anni da allora, sono stati girati tantissimi film sui supereroi e questa moda sembra davvero destinata a non essere passeggera. Il futuro di questo settore è sicuramente nelle mani dei due giovani ex-assistenti di Donner, che commenta così:

Ciò che li rende unici è la loro abilità di guardarsi alle spalle già adesso e vedere come verranno percepiti i progetti futuri nel loro insieme. Lavorano in un mondo popolato di personaggi, che nei nostri film sono la cosa più importante. Bisogna cogliere gli aspetti giusti degli eroi da “portare in vita” sullo schermo… ed è quello che entrambi fanno. Adesso che mi ci fai pensare, Geoff non mi ha ancora risarcito per quella macchina!

A cura di Elena Pizzi