Condiment King

Scritto da Giuseppe Urso il 18 settembre 2010 in Batman e Manicomio Arkham e i nemici di Batman con nessun commento

Vero Nome Mitchell Mayo
Status Attivo
Occupazione Criminale con la passione per i condimenti
Affiliazioni Nessuna
Armi ed Abilità Un fucile in grado di spruzzare ogni genere di salsa
Base Operativa Gotham City

“Chi vuole un po’ di salsa?”

Senape, ketchup e maionese

In origine era un cartone animato, poi Chuck Dixon lo plasmò in fumetto. Questa, brevemente, la genesi del pateticamente terribile Re del Condimento.
Creato da Paul Dini e Randy Rogel, il bizzarro malvivente viene al mondo nel novembre del 1994, al momento della messa in onda dell’episodio #83 della tanto decantata “Batman: The Animated Serie” (la trasmissione aveva comunque assunto il nome di “The Adventures of Batman e Robin” a partire dalla seconda stagione), all’interno dell’episodio “Make ‘Em Laugh”.
Un piccolo ruolo in realtà, dove recita la parte di uno dei burattini manovrati dal Joker per portare al termine una personale ed infantile vendetta.
Terminata la trasmissione, il Re del Condimento va in soffitta per parecchi anni, finchè, quasi un decennio dopo, non viene ripescato dallo scrittore Chuck Dixon ed inserito ufficialmente nella continuity cartacea del batverse. Siamo su “Birds of Prey”.
Mantenendosi fedele all’idea di fondo, l’autore ne modifica però il background, facendogli dono di diverse “secret origins”. Il legame col Joker scompare e Mitchell Mayo si trasforma in un semplice svitato con la passione per le salse (Cit. Oracolo: “L’Enigmista ha gli enigmi. Poison Ivy ha le piante. Lui ha i condimenti”).
Chiaro omaggio a quella figura di villain tanto cara agli anni ‘50/’60 del fumetto, il Re del Condimento potrebbe tranquillamente essere considerato come uno degli avversari più strampalati ed innocui del Dinamico Duo.
Pazzo da far invidia ad un cappellaio, Mayo presenta una profonda attrazione nei confronti delle salse da condimento, prelibatezze culinarie che, per qualche strana ed insondabile ragione, considera adatte perfino ad essere utilizzate a mò di armi. Ed eccolo allora minacciare increduli civili a colpi di maionese, ketchup o mostarda, che spruzza servendosi di un apposito cannoncino ad aria compressa.
Dopo il primo, fallimentare, esordio e la seguente lunga degenza presso l’Arkham Asylum, Mayo ha avuto modo di affinare la sua conoscenza “dell’arte delle salse” grazie ai preziosi consigli di Poison Ivy sul “pepe, sulle erbe, sulle radici e sul ravanello” (cit.).
Una volta evaso, il Re del Condimento avrebbe così potuto far affidamento su un armamentario ancora più temibile: dei condimenti estremamente piccanti; roba da shock anafilattico!
Il Re del Condimento è questo, un simpatico giullare da utilizzare all’interno di scenette divertenti, magari in attesa del precipitare degli eventi; aspettando il sopraggiungere dei pezzi grossi.

Cronologia delle Apparizioni


Informazioni sull'autore

Giuseppe Urso [Cappellaio Matto]Teinomane patologico, collezionista compulsivo di inutilità, ospite occasionale dell'Arkham Asylum. Non proprio una bella persona, insomma. Con la testa perennemente rivolta al passato, sogna un futuro da rigattiere. Nel frattempo, trascorre le sue giornate a guardare documentari su History Channel, organizzare tea-party e prendere qualsivoglia decisione dopo un bel tiro di dadi.Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Urso