Superstition Murderer

Scritto da Giuseppe Urso il 9 maggio 2010 in Batman e Manicomio Arkham e i nemici di Batman con nessun commento

The superstition Murderer

Vero Nome Johnny Glim
Status Agli arresti. Epoca pre-Crisis
Occupazione Scrittore ed autore di testi teatrali
Affiliazioni Nessuna

Armi ed Abilità

Nessuna particolare capacità. Un “normalissimo” assassino
Base Operativa Gotham City

“Questo ferro ti trapasserà come fossi fatto di burro!”

-Mortalmente superstizioso

Il volto coperto da un cappuccio integrale di colore viola. E’ questo il solo elemento caratteristico del criminale potenzialmente noto come “The Superstition Murderer” (Assassino delle Superstizioni), una delle tante meteore apparse durante la golden age. In realtà, nell’unica storia nella quale appare, la sua figura rimane velata fino alla fine, non godendo così nemmeno di un vero battesimo.
D’altronde, “The Superstition Murderer” è semplicemente un serial killer, nemmeno lontanamente paragonabile ai caratteristici e spesso originali avversari consueti del Cavaliere Oscuro. Tutto ciò che gli permette di emergere moderatamente dal più basso anonimato è una maschera e soprattutto un tema che lo identifica: la superstizione.
Gli omicidi portati avanti dal nostro assassino sono infatti tutti collegati al folcloristico mondo della superstizione, con le vittime costrette a morire per mezzo di specchi, scale traballanti o gatti neri dagli artigli avvelenati. Il perché degli omicidi non nasconde però nulla di lontanamente profondo o sovrannaturale… Si tratta di una semplice questione di denaro.
Dietro al volto coperto “dell’assassino delle superstizioni” si nasconde Johnny Glim, scrittore ed autore di opere teatrali.
La sua furia omicida nasce da una delusione lavorativa; dal desiderio d’intascare maggiori introiti dalla vendita del suo ultimo lavoro: “The Superstition Murders”, appunto. Un’opera venduta un po’ troppo frettolosamente.
Quando Hollywood s’interessa allo spettacolo, con relativo portafoglio gonfio appresso, è ormai troppo tardi. “The Superstition Murders” è già stato venduto ad un teatro locale.
Per riappropriarsi dei diritti d’autore non rimaneva che una sola via: far fallire lo spettacolo. Da qui la catena di omicidi ed il consequenziale intervento del Dinamico Duo.

Cronologia delle Apparizioni


Informazioni sull'autore

Giuseppe Urso [Cappellaio Matto]Teinomane patologico, collezionista compulsivo di inutilità, ospite occasionale dell'Arkham Asylum. Non proprio una bella persona, insomma. Con la testa perennemente rivolta al passato, sogna un futuro da rigattiere. Nel frattempo, trascorre le sue giornate a guardare documentari su History Channel, organizzare tea-party e prendere qualsivoglia decisione dopo un bel tiro di dadi.Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Urso