BATMAN: BLACK & WHITE

Scritto da Simone Sperati il 20 maggio 2010 in Batman e Fumetti DC Comics con nessun commento

Testi: Autori Vari
Disegni: Autori Vari
Albi originali: Batman: Black&White TP 1-2-3.
Edizione Italiana: Planeta DeAgostini Comics, cartonato, 700 pp., 40 Euro.

Il mondo è semplice. C’è il bene. C’è il male. E poi c’è Batman Bianco e Nero.

Queste sono le parole riportate sulla retrocopertina del bellissimo volume Planeta che include una delle antologie più originali del mondo dei comics: Batman Black&White. Si tratta di un progetto molto ambizioso che ha coinvolto un numero impressionante di artisti e scrittori, e che ha richiesto uno sforzo notevole di coordinazione da parte di uno degli editor batmaniani dell’epoca, Mark Chiarello. La frase citata incarna alla perfezione lo spirito dell’opera, anche perché i fan del Pipistrello sanno bene che l’universo del Cavaliere Oscuro di Gotham in realtà di bianco e nero ha ben poco, ma è una serie infinita di sfumature di grigio.
Eppure questa splendida antologia di storie brevi coglie perfettamente l’essenza di Batman, rappresentandolo in una miriade di modi diversi ma catturandone in maniera esemplare la forza, il mito, la potenza del simbolo. E in un mondo di avventure a fumetti dominato dal colore (spesso i coloristi sono così bravi da saper fare la differenza e rendere una tavola ancora più incisiva) una raccolta di storie in bianco e nero riesce ad esaltare ancora di più il fascino del personaggio e l’abilità degli artisti coinvolti.

Analizzare le storie singolarmente è impossibile, sia perché il loro numero è davvero cospicuo sia perché si toglierebbe al lettore il gusto di scoprirle mano a mano. Batman: Black&White è uno scrigno di perle che può essere assaporato lentamente, come un caffè o un piccolo piacere quotidiano. Infatti si tratta di racconti brevissimi, spesso di 4-5 pagine, che esplorano il Pipistrello da tantissimi punti di vista: tradizione e innovazione si mescolano splendidamente dando origine a qualcosa di sorprendente. Ed è bellissimo osservare all’opera nomi storici del fumetto americano (Denny O’Neil, Neal Adams, John Byrne, Joe Kubert) che rievocano la silver age con sublime nostalgia mescolati a talenti contemporanei come Ed Brubaker, Brian Azzarello, Geoff Johns, Jim Lee, Warren Ellis, Neil Gaiman, Matt Wagner, Tim Sale, Paul Dini, Bruce Timm e tantissimi altri, a cui si aggiungono gli scomodi “cattivi ragazzi” del fumetto indipendente come Paul Pope.

I temi sono ricorrenti: il rapporto tra Batman, la paura e la giustizia, i suoi demoni interiori, la morte dei genitori, la sua solitudine e la malinconia di fondo che caratterizza questo personaggio.
Ma non mancano alcune storie surreali e divertenti che richiamano le atmosfere scanzonate degli anni 70 o i fasti della serie animata degli anni 90, attraversando qualche deliziosa parentesi metafumettistica come quella di Neil Gaiman, che ha scritto a mio parere una delle storie migliori di tutto il volume. Chiaramente il livello non è sempre omogeneo, in un’antologia così corposa ci sono alcune storie riuscite ed altre meno, ma Black&White è uno splendido tributo a 70 anni di storia a fumetti del Pipistrello, a dimostrazione che non esiste un solo Batman, ma che siamo noi creare il Cavaliere Oscuro che più ci piace attraverso anni di letture appassionate, cercando mano a mano di trovare quello che vibra più all’unisono con le corde della nostra anima.

A cura di Elena Pizzi