BATMAN & ROBIN TP 3 -Corte dei Gufi-

Scritto da Roberto Giordano il 27 agosto 2013 in Batman e Comics e fumetti americani e Eventi e Fumetti DC Comics e Saghe DC Comics con nessun commento

Batman e Robin Corte dei Gufi (2)

Titolo: BATMAN & ROBIN TP 3
Autori: Peter J. Tomasi, Lee Garbett
Disegnatori: Andy Clarke, Ray A. McCarthy, Keith Champagne, Patrick Gleason, Mick Gray, Tom Nguyen
Editore: Rw Lion
Data di Pubblicazione: Gennaio 2013
Pagine: 96 col
Prezzo: € 9,95

Si potrebbe dire in un certo senso che Batman e Robin sia una testata che si concentra sulle vicende legate alla famiglia di Bruce Wayne. Non tanto alla Bat-family intesa come il gruppo di alleati in costume che gravita intorno alla figura di Batman, bensì proprio a quel nucleo familiare che da Morrison si è consolidato e rafforzato: Bruce, Dick, Tim, Alfred e ovviamente il piccolo Damian. Cioè il padre, i figli (adottivi e naturali) e il fidato maggiordomo, quasi un caro zio per tutti.

Batman e Robin Corte dei Gufi (4)

In questo albo edito dalla RW Lion assistiamo dapprima allo scontro/incontro fra Damian e uno degli Artigli. Batman e i suoi alleati infatti in questo periodo sono impegnati a respingere l’attacco di una nuova e potentissima setta segreta, un’organizzazione che sembrava solo una leggenda, la protagonista di una filastrocca horror per far paura ai bambini, e che invece si sta rivelando reale e letale.
La storia in questione si dipana principalmente sulla testata curata da Scott Snyder, e parallelamente e secondariamente anche sulle varie testate collegate al mondo Batmaniano.

Su Batman e Robin è narrato lo scontro di Damian contro uno degli agenti della Corte dei Gufi.
Qui vediamo un Damian molto efficace, ma ancora piuttosto freddo, calcolatore nel voler portare a termine la propria missione, ma incapace di rapportarsi con un atteggiamento eroistico.
Damian porta ancora i segni di ciò è successo nei numeri precendenti, la sua grande colpa.

Batman e Robin Corte dei Gufi (3)

Superata questa parentesi lo ritroviamo ancora protagonista di fatto della storia. Nei numeri successivi dell’albo ci si concentra di nuovo sulla famiglia Wayne e i suoi suoi rapporti interni, e soprattutto su quelli di Damian con il resto dei suoi fratelli.

Interessante che, da un punto di vista “allargato” rientri in questa famiglia anche Jason Todd, Cappuccio Rosso, che tuttavia rimane defilato e critico nei confronti dei metodi di Bruce.

Damian invece continua la sua battaglia per affermarsi all’interno del mondo di Batman e della sua famiglia.
Il suo rapporto con Tim Drake è pessimo, mentre in Dick trova sempre un paziente fratello maggiore che lo accetta, lo aiuta e lo sopporta anche nelle sue innumerevoli intemperanze.

Questi numeri, anchBatman e Robin Corte dei Gufi (1)e se caratterizzati dallo scontro con un nuovo avversario, sono tuttavia incentrarti sul bisogno di Damian di affermarsi come Robin e come figlio e ritraggono un bambino complessato, immaturo, con enormi vuoti relazionali, ma tuttavia anche molto tenero e bisognoso di affetto.

Damian sa essere un letale assassino, un valido combattente, un impenitente guerriero e stratega, ma necessita di lezioni che vanno al di là di tutto questo.

In questi numeri pertanto si fa un passo in più e si mette in relazione il mondo dei Robin con Damian, il mondo dei figli adottivi e “scappati” di Bruce con il proprio figlio naturale.

Una storia ben scritta, e interessante, perchè permette di conoscere un po’ meglio questo nuovo Robin.


Informazioni sull'autore

Roberto Giordano [Clark Kent]Da sempre lettore appassionato del mondo dei super-eroi, amante dell'universo DC comics, e grande sostenitore di Superman. Ha cominciato con i Nembo kid e non ha mai più smesso. E' già proiettato verso il futuro pronto ad unirsi alla Legione dei Super-Eroi, ma ogni tanto torna anche indietro a fare visita alla Justice Society of America.Leggi tutti gli articoli di Roberto Giordano