Batman Post-R.I.P.

Scritto da Marco Cecini il 25 agosto 2009 in Batman e Comics e fumetti americani e Fumetti DC Comics con nessun commento

SPOILER WARNING

Ecco un breve specchietto per aiutare il lettori italiani ad orientarsi meglio nelle pubblicazioni batmaniane (serie regolari) connesse all’importantissima saga di Grant Morrison e Tony Daniel BATMAN R.I.P, che ha ridefinito lo status quo del Pipistrello.

R.I.P: Un breve prospetto

La saga si compone di 6 parti (Batman #676-681) e sarà pubblicata dalla Planeta a novembre 2009 in un volume unico da fumetteria. Sul mensile nel frattempo vedremo gli episodi di Batman di Morrison/Daniel (Batman #672-75) e i numeri di Detective Comics di Dini/Nguyen (#841-50, inclusa la bellissima “Heart of Hush” che inizia sul numero #846) successivi alla Resurrezione di Ra’s Al Ghul.
Anche le testate dei correlate a Batman (Robin, Nightwing, Batman and the Outsiders) contengono storie in parte legate al grande evento ma non sono necessarie per la comprensione della saga.

FRA R.I.P e Battle for the Cowl:

In seguito a R.I.P le testate del Cavaliere Oscuro hanno subito una generale riorganizzazione, con la chiusura , a febbraio 2009, delle serie dei comprimari (Nightwing, Robin, Birds of Prey) e la momentanea sospensione (per tre mesi circa) delle testate storiche del Pipistrello, Batman e Detective Comics, che sono riprese regolarmente a giugno 2009.
Fra novembre 2008 e febbraio 2009, sono invece usciti alcuni numeri di transizione fra R.I.P, il grande evento DC Final Crisis e la saga Battle for the Cowl (vedi sotto) che ridefinirà gli equilibri fa i vigilanti di Gotham City con la nomina di un nuovo Batman.

Questa è la lista dei numeri successivi a R.I.P con i corrispondenti team creativi:

  1. Batman #682-83 (Morrison/Garbett): costituiscono il ponte fra R.I.P e Final Crisis #6, che può considerarsi la CONCLUSIONE VERA E PROPRIA di R.I.P.Il Batman che compare in Final Crisis è Bruce Wayne.
  2. Batman #684/Detective Comics #851 (O’Neal/March): “Last Days of Gotham” – La bat-family affronta le conseguenze di R.I.P.
  3. Detective Comics #852/Batman #685 (Dini/Nguyen): “Faces of Evil” – storia in due parti che vede protagonisti due volti notissimi dell’universo batmaniano. Fa appunto parte del progetto ad ampio spettro “Faces of Evil”, che, nel mese gennaio 2009, ha visto i cattivi del DC Universe salire alla ribalta in molte serie regolari.
  4. Batman #686/Detective Comics #853 (Gaiman/Kubert): “Whatever happened to the Caped Crusader?” – storia in due parti che ripercorre in maniera particolare la storia del Pipistrello sulla falsa riga di “Whatever Happened to the Man of Tomorrow?”, dedicata a Superman, di Alan Moore.

Il tie-in di Final Crisis “Revelations” (Rucka/Tan) in 5 parti racconta la Crisi da un punto di vista gothamita ma senza includere direttamente il Pipistrello. In ogni caso è un’ottima lettura, consigliatissima.

BATTLE FOR THE COWL

Si tratta di una mini in 3 parti scritta e disegnata da Tony Daniel che, come detto poco sopra, ridefinisce gli equilibri fra i vigilanti di Gotham con la nomina di un nuovo Batman. Oltre alla mini principali sono stati pubblicati una serie di albetti correlati che esplorano diversi aspetti/personaggi coinvolti nell’evento:

Battle for the Cowl (miniserie principale – storia in 3 parti)
Gotham Gazette: Batman Dead?
Azrael: Death’s Dark Knight (storia in 3 parti)
Oracle: The Cure (storia in 3 parti)
Commissioner Gordon
Manbat
Arkham Asylum
The Underground
The Network

LE NUOVE SERIE REGOLARI e I TEAM CREATIVI

A questo evento segue una riorganizzazione delle testate batmaniane che, a partire a giugno 2009, hanno debuttato con nuovi team creativi, a cui si aggiungono alcune nuove testate.
Eccone l’elenco dettagliato:

  1. Batman (Judd Winick). Il primo numero è disegnato da Ed Benes e i 4 successivi da Mark Bagley. Non si sa ancora quale disegnatore subentrerà in seguito. La nuova gestione inizia con il numero #687.
  2. Detective Comics (Greg Rucka/Williams III) in cui verranno raccontate le avventure di Batwoman (se voleste maggiori informazioni su questo personaggio date un’occhiata qui).Inoltre saranno presenti “backstories” (storie brevi che concludono l’albo) dedicate a Montoya/The Question. La nuova gestione inizia con il numero #854.
  3. Batman and Robin (Grant Morrison e disegnatori diversi che variano ogni 3-4 numeri, il primo è Frank Quitely)
  4. Batman: Streets of Gotham (Paul Dini/Dustin Nguyen) in cui Batman verrà raccontato dal punto di vista degli abitanti della città, villains inclusi. In coda sono presenti le avventure di Manhunter (Kate Spencer) scritte da Marc Andreyko.
  5. Batman: Gotham City Sirens (Paul Dini/Guillem March) che vedrà protagoniste alcune delle “femmes fatales” più rappresentative del mondo gothamita.
  6. The Outsiders (Tomasi/Garbett) che racconta le nuove avventure del gruppo riorganizzatosi in seguito agli eventi di R.I.P. La testata è stat rinominata “The Outsiders” ma segue la vecchia numerazione della testata “Batman and The Outsiders”. Il nuovo team è stato introdotto da uno speciale disegnato da Adam Kubert.
  7. Batgirl (Bryan Q. Miller/Lee Garbett): serie che parte in ritardo rispetto alle altre (agosto 2009), racconta le avventure della nuova Batgirl, la cui identità è ancora sconosciuta.
  8. Red Robin (Yost/Bachs). Un nuovo comprimario si inserisce fra le fila della batfamily. Chi sarà ad indossare il manto di Red Robin?
  9. Batman Confidential, slegata dal resto delle testate, continua a raccontare storie ambientate nei primi anni di attività dell’Uomo Pipistrello alternando team creatifi differenti di volta in volta.

I NOSTRI AGGIORNAMENTI

Sul nostro sito potete trovare le news più importanti e le interviste più significative, mentre nella sezione USA del nostro forum è possibile partecipare alle discussioni sulle uscite americane, costantemente aggiornate.

Sarà un 2009 fantastico, per i fan del Pipistrello!

N.B: Pare che la Planeta voglia proprre “Batman” e “Batman and Robin” in spillato e pubblicare a parte le due serie di Dini e “Detective Comics” con Batwoman.

Ecco invece i programmi Planeta per la gestione delle testate batmaniane relative ed immediatamente successive a R.I.P:

La serie mensile del Cavaliere Oscuro prosegue le sue uscite entrando nel pieno della saga Il cuore di Hush, di Paul Dini e Dustin Nguyen (Batman numeri 23-25). Una volta conclusa questa storia, sarà la volta del nuovo ciclo di avventure di Grant Morrison e Tony Daniel. I due autori prepareranno il cammino per il grande evento che vedrà coinvolto l’Uomo Pipistrello a fine anno. Nei numeri 26 e 27, assisteremo al prologo ufficiale di Batman R.I.P., una storia che verrà raccolta in un unico volume cartonato il prossimo novembre. Dopo questa saga, che stravolgerà lo status quo del Cavaliere Oscuro per il resto del 2010 e si concluderà sul numero 28 della serie principale, Morrison ripercorrerà la vita di Batman, per poi lasciare spazio a Dennis O’Neil e Guillem March sul numero 29 (a dicembre). Nel 2010 assisteremo a un’autentica battaglia ingaggiata da vari pretendenti desiderosi di vestire il mantello del protettore di Gotham.Dopo Batman R.I.P. (ricordate, novembre!), a dicembre assisteremo al funerale dell’Uomo Pipistrello in una storia scritta da Neil Gaiman e disegnata da Andy Kubert (che Planeta DeAgostini Comics proporrà in unico volume), ritenuta da pubblico e critica una delle migliori storie a fumetti mai raccontate.

Le altre collane dell’universo batmaniano, Robin, Nightwing e Batman e gli Outsiders, verranno ovviamente sconvolte dagli eventi narrati su Batman R.I.P.. Batman Confidential continuerà a proporre archi narrativi della serie antologica più recente del Cavaliere Oscuro con volumi che usciranno a giugno, settembre e novembre. Su queste pagine si avvicenderanno artisti del calibro di Michael Green e Denys Cowan, Tony Bedard e Rags Morales e Fabian Nicieza e Kevin Maguire.

Su questa pagina del bellissimo blog di Jenny potrete leggere nel dettaglio i contenuti del mensile Planeta e farvi un’idea di quello che seguirà “Heart of Hush“.


Informazioni sull'autore

Marco Cecini [Barry Allen]Nato a Roma, classe 1982. Appassionato, volitivo, amante di tutto ciò che è epico, eroico, e che rimanda al sapore antico e primigenio del vivere. In quanto tale, il fumetto supereroistico rientra di diritto nel novero delle sue passioni più grandi.Leggi tutti gli articoli di Marco Cecini