Un film in solitaria per la Vedova Nera?

Scritto da Raffaele Radaelli il 13 febbraio 2014 in Cinema, film e animazione con nessun commento

black_widow_captain_america_the_winter_soldier-wide

Mentre si avvicina sempre di più la data di uscita di Captain America: The Winter Soldier, prevista per il 26 marzo in Italia, nel quale la Vedova Nera avrà un ruolo di primo piano, il produttore Kevin Feige racconta a ComicBookMovie.com quali sono i piani che la Marvel ha in serbo per questo personaggio.

Nel film The Avengers il passato come spia russa di Natasha è stato solo lievemente accennato. Da quanto abbiamo potuto vedere dal trailer, è molto probabile che in questo secondo film su Capitan America scopriremo qualcosa in più sul suo passato “sovietico”.
Ma quello che è certo, stando alle parole dello stesso Feige, è che la maggior parte della storia riguardante strettamente la Vedova Nera (e forse anche Clint Burton) sono stati tenuti in sospeso per il film The Avengers: Age of Ultron o per un eventuale film in solitaria su “Black Widow“.

“Inizieremo a girare il prossimo film degli Avengers alla fine di marzo e Natasha avrà una parte di rilievo. Scopriremo ancora di più sul suo passato, da dove viene e come è cambiata nel corso degli anni. La possibilità di esplorare il suo personaggio ancora di più, in film totalmente dedicati a lei sarebbe fantastico, e abbiamo alcuni progetti in via di sviluppo a riguardo.”

Cogliamo l’occasione per segnalarvi, se siete fan di Natasha, che al momento in USA è in corso una serie totalmente dedicata a lei, con testi di Nathan Edmondson e disegni dello straordinatio Phil Noto. Al momento sembra aver riscosso un ottimo successo di critica con voti nelle recensioni piuttosto alti.

tumblr_mw9ji2WjjU1qhyhwto1_500


Informazioni sull'autore

Raffaele Radaelli [Bruce Wayne]Classe 1987, ama sezionare e analizzare fino al più piccolo particolare ogni storia. Affascinato dagli strabilianti risultati che si possono ottenere dalla commistione di testi e immagini, nutre una grande passione per Batman, Morrison, Gaiman, Moore... senza dimenticare il mitico Sergio Toppi, che ha fatto nascere la sua passione per il medium fumetto.Leggi tutti gli articoli di Raffaele Radaelli