LA LUNGA STRADA VERSO I VENDICATORI

Scritto da Elena Pizzi il 5 luglio 2011 in Cinema, film e animazione e Fumetti Marvel Comics con 9 commenti

Da Newsarama

Il 22 luglio sta arrivando, e finalmente vedremo nelle sale Capitan America: Il Primo Vendicatore, l’ultimo grande passo dei Marvel Studios verso l’attesissima pellicola Avengers, l’ambizioso progetto che porterà dopo una lunga attesa i VENDICATORI al cinema, per la gioia di tutti i comics-fan.

Tutti i film usciti fino ad oggi, da Iron ManThor, fanno parte di un grande e vivace affresco che, oltre allo sviluppo di divertenti trame singole, ha permesso agli appassionati di godersi numerosi riferimenti a ciò che verrà, con la possibilità confrontarsi e sbizzarrirsi. Ma quali sono, fino ad ora, i collegamenti emersi fra i vari film? Analizziamoli insieme.

1)   GLI AGENTI S.H.I.E.L.D SONO DAPPERTUTTO

Nell’Universo Marvel lo S.H.I.E.L.D, acronimo che sta per Strategic Hazard Intervention Espionage Logistics Directorate in origine era un’agenzia internazionale di intelligence con funzioni anti-terroristiche. Ce ne sono state diverse incarnazioni, una delle quali formatasi addirittura nell’antico Egitto (“Brotherhood and The Shield”) composta da un gruppo di individui con abilità speciali incaricati di difendere la terra da invasioni aliene.
In questi film invece lo S.H.I.E.L.D. (Strategic Homeland Intervention, Enforcement and Logistics Division) è una creazione del governo americano. In Iron Man l’agente COULSON (interpretato da Clark Gregg) lascia intendere che si tratti di un’agenzia creata da poco, ma in realtà in Iron Man 2 lo stesso Nick Fury spiega che il gruppo opera ormai da decenni, e HOWARD STARK, il padre di Tony, fu proprio uno dei fondatori.
Molti agenti, tra i quali lo stesso Coulson (presenza ricorrente di diverse pellicole) ricompaiono in Iron Man 2Thor, e ci sono altri personaggi di rilievo come la Vedova Nera (Iron Man 2) e Clint Barton/Occhio di Falco (Thor) che lavorano espressamente per l’organizzazione. Un database dello S.H.I.E.L.D compare nell’Incredibile Hulk, e nello stesso film l’esercito americano utilizza un cannone sonico preso in prestito proprio dall’agenzia. Un sito promozionale dedicato ad Iron Man 2 in seguito ha rivelato che si tratta di un cannone prodotto proprio dalle Stark Industries.

2)   UN UOMO CHIAMATO NICK FURY

Nei fumetti Marvel, NICK FURY è un soldato che ha combattuto la II Guerra Mondiale e comandava una squadra conosciuta come “The Howlers” (soprannominata poi “Howling Commandos”). Durante il conflitto è rimasto al fianco di Capitan America e di tutti gli eroi di quel periodo, e in seguito al trattamento speciale conosciuto come “Infinity Formula” il suo invecchiamento negli anni è progressivamente rallentato. Dopo aver collaborato per alcuni anni con la C.I.A. gli è stato chiesto di diventare il nuovo direttore dello S.H.I.E.L.D.
Nell’universo creato dai Marvel Studios Nick Fury si mostra per la prima volta (interpretato da Samuel L. Jackson, con un chiaro riferimento agli Ultimates di Mark Millar) dopo i titoli di coda di Iron Man, per poi ricomparire in Iron Man 2 e discutere con Tony Stark dell’Iniziativa Vendicatori. Nel medesimo film egli stesso sottintende di essere più anziano di quanto sembri, ma non è tutto: il nome Nick Fury compare infatti in alcuni documenti mostrati nel film L’Incredibile Hulk con Edward Norton, con un riferimento preciso a Bruce Banner. Essi riportano le seguenti note: Dettagli – Classificato. Il soggetto è UNA MINACCIA DI LIVELLO ROSSO, sorveglianza richiesta. La caccia a Bruce Banner non è ancora conclusa.

3)   TONY STARK/IRON MAN

Tony Stark e le Stark Industries sono il fulcro di Iron ManIron Man 2. Nell’ Incredibile Hulk vengono utilizzati armi delle Industrie Stark per combattere il grande mostro verde. Inoltre il DVD di “Iron Man 2” rivela che le stesse Stark Industries hanno costruito lo strumento ai raggi gamma coinvolto nell’incidente di Banner. In Thor l’armatura del DISTRUTTORE è scambiata per l’ennesima bizzarra armatura tecnologica targata Stark, e nella scena post-titoli di coda di Hulk (che ha luogo dopo la fine di “Iron Man 2”) Tony compare per discutere l’arruolamento in una squadra che sta ancora cercando membri e alleati.

Il padre defunto di Tony ha anche un ruolo assai rilevante nel Marvel Universe, oltre ad essere spesso menzionato in questi film. In Iron Man 2 apprendiamo che si tratta di uno dei fondatori dello S.H.I.E.L.D, e alcuni contenuti speciali del DVD indicano un suo coinvolgimento con il CUBO COSMICO (vedi sotto) e Cap. Lo stesso Howard Stark comparirà in Captain America: The First Avenger, e dal trailer si intuisce il suo ruolo nella costruzione di una speciale e leggera armatura per il corpo, basata su alcuni progetti dello stesso Steve, come intravisto anche in alcune storie a fumetti.

4)   BRUCE BANNER/THE HULK

Il Dott. Bruce Banner e il suo alter-ego verde HULK sono i protagonisti de l’Incredbile Hulk. Durante il film un canale televisivo descrive le azioni del mostro, e in Iron Man 2 Nick Fury è mostrato mentre guarda lo stesso notiziario, indicando un parallelismo temporale fra le due pellicole, con due scene che si svolgono quindi nello stesso momento. Come sottolineato poco sopra (si fa riferimento ai contenuti speciali del DVD Iron Man 2), lo strumento ai RAGGI GAMMA che ha causato l’incidente di Banner è stato costruito dalle Industrie Stark. In Thor inoltre il Dott. Selvig nomina uno specialista in raggi gamma (lo stesso Banner dunque, fuggito dopo l’incidente e ricercato) scomparso improvvisamente, e crede che proprio lo S.H.I.E.L.D sia coinvolto.

5)   THOR

La presenza di Thor si avverte per la prima volta in Iron Man 2. L’agente S.H.I.E.L.D già nominato in precedenza Caulson dice a Tony Stark di essere stato costretto a recarsi in New Mexico a causa di uno strano evento avvenuto laggiù. Tony sottolinea anche come lo Utah sia una “terra incantata” (land of enchantment) che è il motto vero e proprio dello Stato, ma sottintende la presenza di Asgard, terra natale di Thor. Quando Stark poco dopo incontrerà Nick Fury, egli stesso gli conferma la presenza di una complicata situazione da gestire nel Sud-Ovest degli States, e su un monitor poco lontano è possibile intravedere la foto del cratere in New Mexico. Nella scena dopo i titoli di coda di Iron Man 2, l’agente Caulson arriva presso il cratere e vede con i suoi occhi Mjolnir, il MARTELLO di Thor, fermo al centro. Questo collega la scena direttamente alla pellicola Thor, uscita ad aprile 2011.

6)   STEVE ROGERS/CAPITAN AMERICA

Steve Rogers è diventato Capitan America grazie all’Operazione Rinascita, un progetto governativo elaborato durante la II guerra mondiale che, in seguito all’iniezione del siero del SUPER-SOLDATO e all’esposizione ai “raggi vita”, ha reso un ragazzo esile come Steve fortissimo e potenziato al massimo. La sua presenza è rintracciabile in diversi film:  sia in Iron Man che in Iron Man 2 è possibile vedere il suo famoso SCUDO sul tavolo da lavoro di Tony, e nello stesso film si intravede una copia del fumetto Capitan America #1 in una vecchia scatola. Non è un riferimento metanarrativo, nel senso che nei fumetti Marvel è stato spesso mostrato come Cap fosse divenuto un simbolo durante la guerra ed esistessero serie a lui dedicate.

I principali collegamenti a Cap sono rintracciabili nell’Incredibile Hulk: in quel film infatti il Generale Ross fa riferimento a programmi di “rinforzamento bio-tecnologico” portati avanti durante gli anni ’40 per la creazione appunto di un super-soldato, progetto successivamente “messo in ghiaccio” per motivi vari (l’espressione, divertente gioco di parole, è riferita certamente al destino di Steve alla fine della guerra). Ross inoltre rivela che furono fatti successivi tentativi di replica dell’esperimento, e poco dopo, in un magazzino, si appropria di una sostanza chimica usata per quel progetto. Quel deposito ha un’etichetta con la scritta: PROGRAMMA: Weapon Plus SVILUPPATO DA: Dr. Reinstein e indica che quel particolare elemento chimico ha ricevuto un trattamento con i raggi VITA.  Il contenitore criogenico utilizzato per l’esperimento è stato anch’esso costruito dalle Industrie Stark.

Un altro riferimento a Cap è presente nell’incipit alternativo presente nell’edizione Home Video dell’Incredibile Hulk, nella scena in cui banner in Artide si trasforma in Hulk distruggendo blocchi di ghiaccio in cui intravediamo il corpo di Steve (si ringrazia Ben per la segnalazione, ndt)

Nei fumetti, “Dr. Reinstein” era il nome in codice utilizzato per il Dott. ABRAHAM ERSKINE, la vera mente dietro il progetto del super-soldato, inventore del siero e dei raggi VITA. Il programma “Weapon Plus” (letteralmente Arma Più) iniziò in seguito quando il governo U.S.A. decise che sarebbe stato utile ideare un altro tipo di soldato capace di combattere, contenere o uccidere i superumani in aumento nel mondo. L’Operazione: Rinascita, responsabile della creazione di Cap, è stata poi retroattivamente denominata Arma I (Weapon I), e decadi dopo il noto progetto indipendente ARMA X (Weapon X, in cui “X” può essere intenso anche come 10 in numeri romani) genererà il mutante noto comeWolverine.
Il regista Loius Letterier ha poi rivelato che la sostanza chimica rimossa da Ross dall’unità Weapon Plus (colorata di un brillante blu) era un riferimento chiaro a Cap: nel corpo di Steve verrà infatti iniettato un siero dello stesso colore, come vedremo in Captain America: The First Avenger.

7)   LE MAPPE

Alla fine di Iron Man 2 Nick Fury incontra Tony Stark, ed ha diversi monitor funzionanti attorno a lui. Uno, come sottolineato in precedenza, mostra il filmato presente anche in L’Incredibile Hulk. Un altro riporta invece la mappa del mondo, con evidenziate aree come la California(dove vive Iron Man), New York (dove Banner sta cercando una cura per Hulk), il New Mexico (vedasi gli eventi connessi a Thor), Il Circolo Polare Artico (dove è stato trovato il corpo di Capitan America nei fumetti), il centro dell’Atlantico (Namor e Atlantide?) e una località in Africa indicata come Wakanda, la casa di Black Panther – Pantera Nera.

Ma c’è un’altra mappa interessante nello stesso film. Nella cassetta del papà di Tony, Howard, c’è una mappa dell’Antartide. Perché? Nel Marvel Universe a fumetti questa regione nasconde la TERRA SELVAGGIA (Savage Land), un paradiso tropicale abitato da bestie preistoriche conservato e mantenuto da un’avanzata tecnologia aliena. Antichi leader di Atlantide (dimora dell’eroe Namor) hanno reso l’Antartide una base operativa. Recentemente, sempre nei fumetti, è stato svelato che l’Antartide è anche la sede di Olympia, dove vivono gli ETERNI, una particolare sotto-razza umana quasi immortale.

Questo continente è anche il solo luogo sulla terra, insieme alla già citata Wakanda, dove è possibile reperire il VIBRANIO. Il vibranio di Wakanda è un minerale incredibile che assorbe suono ed energia cinetica, utilizzato anche nella costruzione dello scudo di Capitan America. La variante antartica del vibranio, scoperta nel 1915, crea vibrazioni capaci di spezzare tutti gli altri metalli, e questa caratteristica gli è valso il soprannome ANTI-METALLO.

8)   VENDICATORI: L’INIZIATIVA

Nei fumetti i Vendicatori si formarono quando Thor, Iron Man, Ant-Man e Wasp furono ingannati da Loki (il fratello cattivo di Thor) per combattere Hulk. Una volta compreso l’inganno, i 5 si unirono sconfiggendo Loki e decisero di formare una squadra, scegliendo appunto il nome AVENGERS, cioè Vendicatori. Presto anche Cap, dopo essere stato “scongelato” dal blocco di ghiaccio in cui giaceva dal 1945, si unì al gruppo, e venne considerato dagli altri come uno dei fondatori, fino a divenire progressivamente il leader del team. L’organizzazione col tempo crebbe e nacquero altri gruppi: oggi l’Iniziativa è un programma che consente a Steve Rogers di formare diversi gruppi di Vendicatori con un’ufficiale (ma limitata) autorità federale, e gli aspiranti giovani eroi vengono allenati in un’Accademia (Avengers Academy) apposita. Recentemente è stato svelato che un programma simile esisteva già negli anni ’50, e coinvolgeva una squadra per operazioni sotto copertura controllata proprio daNick Fury.

Alla fine di Iron Man, dopo i titoli di coda, Fury si avvicina a Tony Stark per discutere dell’Iniziativa Vendicatori e lo stesso accade in Iron Man 2, con Tony che si riferisce al progetto come “una boy-band super-segreta”, implicando il suo utilizzo per missioni speciali. Nell’epilogo dell’Incredibile Hulk, Stark parla al Generale Ross, facendoci chiaramente capire come lui si sia già, a questo punto, unito all’Iniziativa.  Nel riferirsi al problema Tony dice, rivolgendosi proprio a Ross: “Cosa succederebbe se le dicessi che stiamo mettendo insieme una squadra?”

9) IL CUBO COSMICO

Nei fumetti Marvel il CUBO COSMICO è un prodotto fantastico nato da una tecnologia/scienza avanzatissima che solo poche civiltà sono riuscite a creare. Consente a chiunque lo possieda di trasformare il PENSIERO in REALTA’ tangibile, e nel corso degli anni il temibile nemico di Cap, il Teschio Rosso (braccio destro di Hitler) ha più volte tentato di utilizzarlo per manipolare il mondo a suo piacimento.

Il primo accenno al Cubo compare in Iron Man 2: gli appunti di Howard Stark fanno infatti riferimento a un IPERCUBO, conosciuto anche come TESSERATTO (dal greco, “quattro raggi”), cioè un oggetto a 4 dimensioni. Uno splendente cubo poi appare anche dopo i titoli di coda di Thor, in cui potete intravedere LOKI, che quindi presumibilmente, come nelle storie a fumetti, sarà uno degli avversari “storici” dei Vendicatori.

Inoltre il Teschio Rosso, come è già stato svelato, dovrebbe cercare, nel corso del film Captain America: The First Avenger, proprio un cubo particolare a cui lui stesso si riferisce come TESSERATTO. Infine il Dott. Selvig visto in Thor (vedi sopra) e Nick Fury compaiono nella stessa scena finale del film dedicato al potente asgardiano, sottintendendo una conoscenza pregressa fra i due. Lo stesso Selvig durante il film si riferisce a “un vecchio amico” senza nominare Fury.

Dopo questo mega-ripasso siete pronti per il cinema? Non avete più scuse…

VENDICATORI UNITI!


Informazioni sull'autore

Elena Pizzi [Selina Kyle]Abita da tempo a Gotham City, anche se desidera volare per tutto l'universo insieme ad Hal Jordan. Spesso gioviale e sorridente, a volte è inaspettatamente solitaria, ma costantemente alla ricerca di ciò di cui sono fatti i sogni, cioè ciò che giace, spesso sepolto, in fondo a noi stessi. Non rinunciate mai alla forza delle vostre passioni.Leggi tutti gli articoli di Elena Pizzi