DOCTOR WHO: La Guida

Scritto da Andrea Ruscito il 24 agosto 2013 in Cinema, film e animazione e Serie TV con un commento

Il 4 Agosto i “whovians” (ovvero i fan e i sostenitori della serie TV britannica più longeva di sempre) hanno potuto assistere in diretta all’annuncio che ha decretato il volto di colui che interpreterà la dodicesima incarnazione del “Dottore”, a partire dalla Stagione 8 (2014): Peter Capaldi

Ma di quale serial televisivo stiamo parlando? E poi, “dottore? Dottore chi?”

1963-2013: CINQUANT’ANNI DEL DOTTORE

Doctor Who è un serial televisivo inglese di fantascienza. Prodotta dalla BBC dal 1963, la serie affronta tematiche che vanno dalle avventure più straordinarie alla fantascienza più estrema, fino al racconto gotico vero e proprio. Il personaggio principale della serie è un Signore del Tempo (o Time Lord), un alieno viaggiatore del tempo, che si definisce il Dottore. E’ un esploratore che viaggia attraverso tutto l’universo e si sposta a bordo del TARDIS, una macchina senziente in grado di attraversare il Vortice del Tempo (o Time Vortex). Esteriormente il TARDIS sembra una cabina blu della polizia inglese (ancora in uso negli anni in cui fu ideata la serie); il Dottore è spesso accompagnato da un terrestre (quasi sempre una donna) che lo aiuta nelle sue missioni di salvataggio. Quando il Dottore viene ferito mortalmente o la sua vita è in pericolo estremo può rigenerare se stesso, provocando un cambio di aspetto e, a volte, parziale perdita di alcuni ricordi e personalità differenti (da una rigenerazione all’altra). Può rigenerarsi solo per dodici volte (per un totale di tredici cambi di aspetto); sino ad ora si è rigenerato undici volte, cambiando volto in dodici occasioni.

La serie inglese, che ha avuto inizio nel 1963, si concluse nel 1988. Fu poi tentato un rilancio nel 1996 ma fallì. Nel 2005, l’autore televisivo e scrittore Russel T. Davis rilancia la serie insieme alla BBC: il successo dello show è di natura mondiale e dà il via ad una nuova primavera per il Dottore più amato della TV.
Questi gli attori che hanno rilanciato il Doctor Who dal 2005 ad oggi:

Nono Dottore: Christopher Eccleston (Stagione 1)
Decimo Dottore: David Tennant (Stagioni 2-4)
Undicesimo Dottore: Matt Smith (5-7)

 

A Dicembre il Dottore cambierà nuovamente volto (durante la puntata speciale natalizia) e sarà interpretato da Peter Capaldi. A dimostrazione che il caso NON esiste ecco la prova che le vie del Dottore sono infinite:

La lettera che un giovane Capaldi (all’età di 15 anni) scrisse alla BBC per congratularsi di uno special del Doctor Who, con i Dalek come protagonisti. La BBC la pubblicò sulla sua Guida TV e gli rispose personalmente, cosa che non faceva spesso, soprattutto ad abbonati con cognomi non britannici (Capaldi è scozzese, di chiara origine italiana).

Il potere del Dottore attraversa davvero il tempo e lo spazio!

 

Peter Capaldi, il Dodicesimo Dottore.

Sul mercato italiano sono disponibili i cofanetti che ripropongono le prime sei stagioni del Doctor Who (dal rilancio) più alcuni cofanetti contenenti episodi speciali e natalizi, in continuity con la serie stessa. Il cofanetto con la settima stagione (trasmessa in TV poche settimane fa) è di prossima pubblicazione.

GLI OTTO DOTTORI PRECEDENTI

Con un tuffo nel passato vediamo chi ha interpretato il Dottore dal 1963 (anno in cui ebbe inizio la serie) al 1988 (anno in cui chiuse il serial). Nel ruolo si sono avvicendati 7 attori differenti:

Primo Dottore: William Hartnell    23 novembre 1963    29 ottobre 1966    Stagioni 1-4
Secondo Dottore: Patrick Troughton    29 ottobre 1966    21 giugno 1969    Stagioni 4-6
Terzo Dottore: Jon Pertwee    3 gennaio 1970    8 giugno 1974    Stagioni 7-11
Quarto Dottore: Tom Baker    8 giugno 1974    21 marzo 1981    Stagioni 12-18
Quinto Dottore: Peter Davison    21 marzo 1981    16 marzo 1984    Stagioni 19-21
Sesto Dottore: Colin Baker    16 marzo 1984    6 dicembre 1986    Stagioni 21-23
Settimo Dottore: Sylvester McCoy    7 settembre 1987    6 dicembre 1989    Stagioni 24-26

Nel 1996 si tentò un rilancio di serie, con una coproduzione USA/UK tra BBC e FOX. Il pilota (poi divenuto un film cinematografico in alcuni paesi, in altri fu distribuito solo in VHS) andò bene in UK, ma non in USA, decretandone la fine della coproduzione e l’abbandono del progetto.

Ottavo Dottore: Paul McGann    27 maggio 1996    film TV.

La serie fu rilanciata nel 2005, con Eccleston nel ruolo del Nono Dottore. In Italia le serie dal 1963 al 1988 non sono mai arrivate, se non alcuni episodi della prima stagione, della seconda, della sesta, della dodicesima e della tredicesima. La maggior parte delle prime ventisei stagioni resta tuttora inedita. Alcuni episodi significativi della prima, della seconda e della sesta stagione sono stati proposti in tre confanetti DVD, che ripropongono alcune delle avventure classiche del Dottore.

I DUE FILM CON PETER CUSHING

Esistono 2 film cinematografici, realizzati nel 1965 e nel 1966, quando il serial spopolava sulla BBC.
Il primo (del 65) è Dr. Who & The Daleks e il secondo (del 66) è Daleks – Invasion Earth 2150. I film in pratica sono tratti da alcune delle puntate più famose, delle prime stagioni della serie. Riprese e riadattate con nuove sceneggiature e con attori differenti, queste hanno costituito la base per i due capitoli cinematografici. Le pellicole sono considerate NON CANONICHE: nei 2 film il Dottore è uno scenziato umano e non alieno e il volto è quello dell’attore Peter Cushing.

Il primo film non esiste in lingua italiana, ma è reperibile solo sottotitolato in edizione DVD; il secondo fu tradotto e distribuito anche da noi, col titolo Dalek – Il Futuro tra un Milione di Anni. Entrambi disponibili in un unico cofanetto che li ripropone sul nostro mercato.

CURIOSITA’

Sylvester McCoy (il Settimo Dottore) è l’interprete di Radagast nella trilogia de Lo Hobbit.

Paul McGann (l’Ottavo Dottore) ha recitato ne La Regina dei Dannati (nel ruolo di David) e in Alien 3.

Tom Baker (il Quarto Dottore) è l’attore che più a lungo ha interpretato il ruolo nella serie e ad oggi è il più amato nel Regno Unito.

Peter Davison (il Quinto Dottore) è il suocero di David Tennant (il Decimo Dottore); Tennant ha infatti sposato Georgia Moffett, figlia di Davison.

Christopher Eccleston (il Nono Dottore) lo abbiamo già visto in 28 Giorni Dopo, Heroes, The Others e altri film e serial. Lo ritroveremo a Novembre in Thor – The Dark World nei panni di Malekith.

David Tennant (il Decimo Dottore) ha recitato nella saga di Harry Potter e in Fright Night, nel ruolo di Peter Vincent. E’ un apprezzato attore teatrale e uno dei conoscitori più illustri delle opere di Shakespeare.

La serie TV, in Inghilterra, è un cult da ormai cinquant’anni. Il 23 Novembre andrà in onda una puntata speciale celebrativa del Dottore, che vedrà protagonisti vecchi e nuovi interpreti della serie.

LA “BRITISH INVASION” E IL DOCTOR WHO

La “British Invasion” dei comics (Moore, Morrison, Millar, Ellis e Gaiman, solo per citarne alcuni) è fortemente debitrice di questa serie e delle storie che hanno generato racconti su racconti, che vedono protagonista il Dottore.

Uno degli esempi più lampanti è la serie WildStorm/DC Comics The Authority: ideata da Warren Ellis tra la fine degli anni 90 e l’inizio del 2000, Authority è la summa, tra le altre cose, di molti modelli (sia narrativi che visivi) di aspetti usati nel serial del Doctor Who, sin dal 1963.

-Nella serie il fattore british è vibrante e praticamente onnipresente per tutta la gestione di Ellis e Millar (vuoi per le origini degli scrittori, vuoi per il fatto che in Doctor Who è uno degli elementi ispiratori principali).

-Il gruppo chiamato Authority viaggia con il Carrier che «Fluttua attraverso il regno Devachanico alla velocità di venticinque sogni al secondo». Il Carrier è una enorme astronave vivente, capace di spostarsi fra le dimensioni e di andare praticamente ovunque nel multiverso. Ha una natura femminile. Il TARDIS del Dottore è l’astronave migliore (a detta del Dottore) che esista, è senziente e ha la capacità di giungere in qualunque epoca, luogo, tempo e spazio, attraverso il Vortice del Tempo. Ha una natura femminile.

Jenny Sparks, lo spirito del XX Secolo, è una donna nata a mezzanotte del 1º Gennaio 1900, non è mai invecchiata di un giorno dopo aver raggiunto i vent’anni di età. Muore allo scoccare della mezzanotte del 31 Dicembre 1999, al momento della fine del suo secolo e della nascita di quello nuovo. Nello stesso momento nasce Jenny Quantum, lo spirito del XXI Secolo: stesso personaggio (figurativamente parlando) ma aspetto differente. Il Dottore si rigenera prima di morire e ogni qual volta che lo fa cambia volto: stesso personaggio, aspetto differente.

-Nel gruppo di Authority esiste un personaggio mistico chiamato “The Doctor” (chiaro omaggio al Doctor Who): i poteri di costui derivano dalla somma di tutti i Doctor a lui precedenti. Denotando così una lunga stirpe di “Doctor” prima di lui. Il Dottore si è rigenerato undici volte, denotanto altrettante rigenerazioni prima di lui.

-In Authority ricorre spesso il tema dell’invasione. Si tratta di un tema molto caro alle dinamiche del Dottore, basti pensare soprattutto a tutte quelle volte in cui i Dalek (popolazione di natura robotica, nemesi storica di Doctor Who sin dai primissimi episodi) hanno tramato per conquistare la Terra.

Neil Gaiman ha scritto alcuni episodi di Doctor Who:

Doctor Who, episodio “La Moglie del Dottore” (2011) 6×04.
Doctor Who, episodio “Incubo Cyberman” (2013) 7×12.

 


Informazioni sull'autore

Andrea Ruscito [Jor-El]Nato a Cassino (FR) e residente a Pontecorvo (FR), classe 1982. Cultore del brand mutante di Casa Marvel (gli X-Men) con specializzazione nella Forza Fenice e Jean Grey. Amante della DC Comics, vede in Superman la più grande forma di rappresentazione ed espressione del fumetto supereroistico. Tra le passioni s'annoverano la musica, la Science Fiction, il fumetto, il cinema, la poesia e la pittura. Serie tv preferita? Battlestar Galactica!Leggi tutti gli articoli di Andrea Ruscito